WORLD GAMES 2022 (TORNEO FEMMINILE)

Articolo pubblicato sul sito WEB dell’IHF il 16 luglio 2022.

Con la sua 25esima vittoria consecutiva in campionato in 12 mesi incredibili, la Germania ha vinto la competizione di beach handball femminile dei World Games 2022 a Birmingham, negli Stati Uniti.

Hanno battuto la Norvegia 2-0 (15:14, 9:8) in una partita disputata allo Sloss Furnaces in Alabama.

L’oro è il primo della Germania ai Giochi Mondiali e la seconda medaglia in assoluto, dopo aver vinto l’argento nel 2001. La Norvegia vince l’argento per la prima volta e anche la seconda medaglia ai Giochi Mondiali, dopo il bronzo nel 2013.

Il record della Germania è senza precedenti.

Nove vittorie consecutive per diventare campioni europei nel 2021, nove vittorie consecutive per diventare campioni del mondo a giugno e ora sette vittorie consecutive per diventare campioni dei World Games.

La squadra di Alexander Novakovic è stata nuovamente messa alla prova dalla Norvegia, che l’aveva portata agli “shoot out” all’inizio di questa settimana nel girone preliminare, ma non sarebbe stata negata loro la terza medaglia d’oro in un’incredibile stagione di imbattibilità.

“Ci abbiamo creduto per tutto il tempo”, ha detto il portiere Katharina Filter dopo la partita. “Prima Isabelle Kattner ha risolto la cosa nel primo set, e nessuno sa davvero come ci sia riuscita. E nel secondo set è stato semplicemente indescrivibile come ha funzionato la nostra difesa”.

Il “bang” è stato un razzo di Isabelle Kattner (Isi) che era arrivato a quattro secondi dalla fine nei primi 10 minuti. Novakovic si era preso una pausa dopo che la Norvegia aveva perso l’occasione di andare in vantaggio alle 14:14.

Con così poco tempo rimasto, è stata Kattner a tentare la fortuna, e lo ha fatto dall’interno della propria metà campo, con la palla che ha sorpassato Tonje Lerstad nella porta norvegese.

“Sapevamo di non poter giocare più di un passaggio”, ha spiegato Kattner a DHB.de in seguito. “L’azione mi è venuta in mente in un attimo, volevo davvero giocare bene la palla, ma non c’era abbastanza tempo per fare ciò. Quindi mi sono messa al centro e ho lanciato. Io stessa sono rimasta sorpresa che la palla sia entrata.

Il secondo set è stato ancora più duro da combattere; si è andati al “golden goal” con entrambe le squadre che hanno avuto la possibilità di siglarlo prima che Amelie Möllmann si posizionasse sulla linea e infilasse la palla delicatamente sopra Lerstad in corsa; infine, un altro oro intorno al collo della Germania .

“Non si pensa a tiri del genere, conta solo la volontà e il pensiero che la squadra meritasse assolutamente di prendere la medaglia d’oro”, ha detto Möllmann a DHB.de. “Il fatto che il mio tiro sia stato quello decisivo non è importante, conta la prestazione della squadra”.

È stato appropriato che Möllmann abbia segnato il gol della medaglia d’oro, infatti prima della partita è stata nominata MVP del torneo e migliore ala destra confermando il suo posto nell’All-star Team. Ha anche concluso come capocannoniere con 102 punti.

“È stato molto tattico, entrambe le squadre si conoscono a fondo”, ha detto Novakovic a DHB.de a proposito del gioco. “Se non avessimo perso una o due occasioni, le cose sarebbero andate a nostro favore più velocemente.

“Le sensazioni sono ancora difficili da cogliere, la vittoria del Campionato del Mondo è avvenuta solo 19 giorni fa e possiamo guardare indietro a una serie di 25 vittorie di fila.

“Ci vorranno molti giorni per elaborare questo, ma prima un grande fardello verrà sollevato dalle nostre spalle. Ora abbiamo davvero voglia di festeggiare, con la consapevolezza che la prossima sconfitta non ci stia aspettando subito”.

Nella partita per la medaglia di bronzo, l’Argentina ha vinto la sua seconda medaglia consecutiva ai World Games, dopo l’argento nel 2017. Ha battuto gli Stati Uniti 2-0.

“Le ragazze hanno giocato una bella partita e siamo riusciti a vincere la medaglia di bronzo per raggiungere uno dei nostri obiettivi”, ha detto l’allenatore Salvador Comparone a ihf.info. “Il torneo è stato molto interessante. Abbiamo ottenuto molte cose positive e, aggiustando alcuni dettagli, possiamo essere più attivi nei prossimi eventi che abbiamo”.

Il Messico è arrivato quinto, battendo l’Australia 2-0 nella partita di piazzamento 5/6.

Questo contenuto è solo per la consultazione!