2022 IHF WOMEN’S YOUTH BEACH HANDBALL WORLD CHAMPIONSHIP

Articolo pubblicato sul sito WEB dell’IHF il 13 giugno 2022.

Sono passati cinque lunghi anni, ma martedì 14 giugno il mondo della pallamano può finalmente celebrare la seconda edizione dell’IHF Women’s Youth (U18) Beach Handball World Championship, che si giocherà a Heraklion, sull’isola di Creta, in Grecia.

Nel tempo trascorso da Mauritius 2017, il mondo è cambiato molto, da ultimo a causa della pandemia globale di COVID ed è stato con questo pensiero che il presidente dell’IHF Beach Handball Working Group, Giampiero Masi, ha chiesto un minuto di silenzio al pre- incontro tecnico di campionato, con le delegazioni di tutte le squadre a Creta, per ricordare tutti quei parenti, amici e familiari di beach handball che purtroppo non sono più con noi.

Dopo la pausa, è scoppiato un applauso tra tutti i presenti e i pensieri si sono rivolti al Karteros Beach Sports Center, appena inaugurato, che ospiterà 16 squadre giovanili, in sei giorni di competizione con 58 partite.

Alla fine si conoscerà un campione. Sarà una novità o sarà l’Ungheria, detentrice del titolo nell’edizione di Mauritius 2017, una delle grandi favorite? O potrebbe essere l’Argentina, cresciuta in modo esponenziale dal bronzo in Africa in quella prima edizione dei Mondiali Giovanili Femminili sulla sabbia?

Ciò che è noto è che la prima delle due giornate di partite del turno preliminare, con 24 gare, vede l’Ungheria, detentrice del titolo europeo e mondiale, aprire i campionati sul campo centrale alle 09:30 EEST, affrontando la Polonia, mentre la Thailandia affronta l’Uruguay allo stesso tempo e la Germania gioca contro la Romania.

L’ultimo scontro è davvero speciale in quanto sarà la prima volta in entrambi i sessi a qualsiasi livello che la storica nazione rumena di pallamano schiererà una squadra in un campionato mondiale di beach handball.

L’Argentina, detentrice del titolo dei Giochi Olimpici della Gioventù, interrompe la sua campagna contro la Francia alle 10:20 EEST, prima che la nazione ospitante scenda sulla sabbia sotto il sole di mezzogiorno, contro Porto Rico.

I momenti salienti della sessione pomeridiana includono la Spagna che affronta una squadra ucraina che ha superato le avversità per trovarsi in grado di competere sulla sabbia cretese.

“Abbiamo avuto una lunga pausa nelle partite, ma abbiamo tenuto un torneo di prova in Bulgaria all’inizio di giugno dove era importante per noi che i giocatori provassero una passione per il gioco. Ci siamo riusciti e la squadra è di buon umore”, ha dichiarato l’allenatore dell’Ucraina Borys Myloslavskyi.

“C’è una grande voglia di vincere per il nostro Paese. Il compito minimo per noi è qualificarci dal girone preliminare e, vista l’attuale situazione in Ucraina, vogliamo ringraziare tutti coloro che ci supportano”.

A causa del loro previsto arrivo in ritardo non vedremo due squadre in azione nella giornata di apertura: Brasile e India.

Le due nazioni sposteranno le partite della giornata di apertura a mercoledì 15 giugno per coprire la loro apparizione ritardata, il che significa che giocheranno tutte e tre le partite preliminari del girone ciascuna nello stesso giorno e la potenziale classica di Spagna-Brasile dovrà aspettare altre 24 ore .

Un totale di 13 partite saranno completate dopo la prima giornata, tutte trasmesse in streaming in diretta sul canale YouTube di IHF, con un certo numero di squadre che probabilmente avranno già confermato il loro percorso verso il round principale.

Sito WEB: https://www.ihf.info/competitions/youth-women/311/2022-ihf-womens-youth-u18-beach-handball-world-championship/89869

Questo contenuto è solo per la consultazione!