NUOVO ALLENATORE PER LA NAZIONALE MASCHILE NORVEGESE

Comunicato Stampa pubblicato sul sito WEB della federazione norvegese il 1° giugno 2022.

Wille diventa l’allenatore degli “Handball Boys”.

Jonas Wille sarà il nuovo allenatore della Squadra Nazionale. Wille ha firmato un contratto fino all’estate 2026.

Wille è attualmente l’allenatore capo dello svedese IFK Kristianstad. Dall’autunno del 2021, ha combinato quel ruolo con l’essere parte della squadra di allenatori degli Handball Boys, come assistente del manager della nazionale Christian Berge.

Dal 1° luglio Jonas Wille sarà l’allenatore della nazionale a tempo pieno, con contratto fino all’estate 2026.

– Sono molto felice e orgoglioso che mi sia stata offerta una posizione così importante nella pallamano norvegese. La mia motivazione per intraprendere un compito così importante è estremamente grande, dice Wille.

Haldenseren ha il suo ultimo giorno lavorativo a Kristianstad il 30 giugno. Il suo primo incontro con la responsabilità assoluta degli Handball Boys arriverà a metà ottobre, quando Slovacchia (in casa) e Finlandia (in trasferta) saranno avversarie nelle due partite preliminari della qualificazione a EHF EURO 2024.

Prima di ciò, ci sarà un grande lavoro di mappatura, afferma Wille.

– Devo passare i prossimi mesi per avere una visione d’insieme e stabilire le giuste priorità. Questo è il quadro generale. Quindi dobbiamo avviare il dialogo e il follow-up con i giocatori il prima possibile, in modo da essere il più preparati possibile a ottobre per scegliere la rosa migliore. I giocatori devono essere tenuti in punta di piedi, quindi non parlo solo di 18 uomini, ma di quanti più possibile, quindi sarà un compito difficile tirare fuori la rosa a ottobre, dice Wille.

Gli obiettivi degli Handball Boys sono fissi.

– Vogliamo essere una squadra che lotta per le medaglie in ogni campionato e sogniamo ancora di prendere l’oro. Allo stesso tempo, abbiamo un grande lavoro da fare – e questo vale non solo per noi che lavoreremo con la nazionale, ma per tutti coloro che sono coinvolti nella squadra maschile nella pallamano norvegese – lavorare insieme per sviluppare di più e migliori “top players”, dice Wille.

– Vediamo che siamo vulnerabili rispetto alle altre squadre che “sempre” sono in semifinale. Per essere stabili anche lì, anche il livello di ampiezza deve essere più alto. È un grande compito che noi di Handball-Norvegia dobbiamo assumere, e sarà anche una parte importante del mio compito: partecipare, stabilire linee guida, unirci e sviluppare il programma. Ed ecco che questo uso del “noi” è importante, dice il nuovo manager della Nazionale, e continua:

– Ho un chiaro obiettivo di raggiungere una stretta collaborazione con i club. Impiegherò molto tempo e sforzi per realizzare una collaborazione professionale, in modo che anche i club sentano una forte appartenenza alla nazionale. È un obiettivo personale per me e un importante fattore di successo quando vogliamo sviluppare più giocatori.

Jonas Wille è entrato come assistente temporaneo dell’allenatore della nazionale Christian Berge per la Coppa Gjensidige a Trondheim nell’autunno del 2021. Successivamente si è unito ai Campionati Europei in Slovacchia e Ungheria nel gennaio 2022 e ha anche partecipato al raduno della Golden League a Trondheim Danimarca a marzo.

– Se guardi ai ragazzi come gruppo, c’è molto potere positivo, energia e motivazione. È un bel mix di cameratismo e ambizione e ne trarremo il massimo. La squadra è un potenziale e un alto livello che è molto buono. Diventa importante adesso creare una maggiore larghezza, allo stesso tempo bisogna essere fortunati ed evitare infortuni. Ma dobbiamo arrivare al punto in cui possiamo anche resistere agli infortuni, dice Wille.

– Questo tipo di lavoro non ha una soluzione rapida, ma deve essere preso nell’arco di diversi anni. A breve termine, per me è importante trovare un equilibrio di continuità e costruire su idee e concetti che sono già presenti e che funzionano – allo stesso tempo devi trovare spazio per inserire le tue idee, continua .

Quando Wille è entrato a far parte della squadra lo scorso autunno, ha subito avuto idee per cambiamenti nel lavoro di difesa.

– Continueremo a svilupparlo e ci assicureremo di avere un piano B in difesa. Nel gioco offensivo, voglio iniziare un po’ con 7-6 partite e portare anche altri momenti. Abbiamo avuto molto successo con una buona fase offensiva: cercherò di espandermi con movimenti un po’ più grandi e quello che chiamo gioco “flow”. Lì dobbiamo trovare l’equilibrio.

Il segretario generale Erik Langerud della Norwegian Handball Association ha guidato il lavoro per assumere un nuovo manager della squadra nazionale.

– Jonas ha espresso ottimi pensieri su tutta la pallamano maschile norvegese. Non si tratta solo di come si svilupperà la squadra nei campionati, ma ha anche presentato un piano completo a lungo termine con un ampio coinvolgimento da tutti gli ambienti rilevanti, per come aumenteremo l’ampiezza e ridurremo le coincidenze, afferma Langerud.

– Ha ottenuto risultati impressionanti e sviluppato squadre forti nei lavori che ha avuto in tutti i campionati scandinavi. I suoi tiri sono molto positivi, anche dai giorni di raduno che ha avuto con i ragazzi. Siamo molto felici di poter presentare Jonas come nostro prossimo allenatore della nazionale e non vediamo l’ora di metterlo al suo posto, afferma Langerud.

– Jonas è un buon “team builder”, e poi penso sia a quello che ottiene con i giocatori su cui ha il controllo sia al modo in cui fa lavorare insieme la squadra. È un ragazzo che porta le persone con sé, dice il presidente della federazione di pallamano norvegese, Kåre Geir Lio.

– Il Consiglio federale ritiene che la nomina di Jonas a manager della nazionale sia ora la scelta giusta. Ci auguriamo e crediamo che riuscirà nel lavoro di continuare ciò che Christian Berge e il suo team hanno realizzato in alcuni anni di grande successo, e che farà anche in modo di migliorare ciò che è necessario per compiere ulteriori progressi, afferma Lio.

Questo contenuto è solo per la consultazione!