I RESPONSABILI DEI SETTORI ARBITRALI SI RIUNISCONO A VIENNA

Articolo pubblicato sul sito WEB dell’EHF il 19 maggio 2022.

Questo fine settimana vedrà una nuova iniziativa della Federazione europea di pallamano prendere vita quando venerdì e sabato si terrà a Vienna la prima Convention per capi degli arbitri di tutta Europa.

Un totale di 38 federazioni affiliate hanno registrato i loro rappresentanti per la convenzione, che include argomenti chiave, comprese le modifiche alle regole del gioco IHF, nel suo fitto programma del fine settimana.

Per George Bebetsos, coordinatore dell’EHF Referee Programme, ci sono molti obiettivi da raggiungere nei due giorni di incontro.

“L’EHF ha organizzato questo convegno considerando la necessità di promuovere il ruolo dei capi arbitrali a livello nazionale, informare le federazioni affiliate all’EHF sui prossimi cambiamenti nelle Regole del Gioco, contribuire a migliorare la qualità degli arbitri e dei delegati e anche il modo in cui l’arbitraggio è organizzato all’interno delle varie federazioni membri dell’EHF”, ha affermato Bebetsos.

“Informiamo anche le federazioni nazionali sul programma dell’EHF e forniamo loro un feedback accurato sull’uso della tecnologia nell’arbitraggio della pallamano”, ha aggiunto.

In generale, sarà rafforzato lo status e la formazione degli arbitri e dei delegati all’interno delle varie federazioni affiliate all’EHF, così come la responsabilità di tali federazioni di nominare arbitri e delegati affidabili e adeguatamente qualificati per le loro competizioni, e di conseguenza candidati di qualità per il badge EHF. I programmi di istruzione o di sviluppo devono essere messi in primo piano.

“Vogliamo mantenere e migliorare lo standard arbitrale dal livello base in su. Pertanto, una presentazione riguarda il progetto EHF Young Referees”, ha spiegato Bebetsos.

Dopo l’inaugurazione ufficiale da parte del Presidente dell’EHF Michael Wiederer e del Segretario Generale dell’EHF Martin Hausleitner, i due coordinatori George Bebetsos e Marcos Bestilleiro presenteranno il Programma di Arbitraggio EHF.

Un altro punto di interesse è l’uso della tecnologia nell’arbitraggio della pallamano; parte di esso è la presentazione del nuovo sistema avanzato di comunicazione arbitrale fornito da Malik Sayadi di Vokkero. Il presidente dell’EHF TRC (Technical Referee Commission), Dragan Nachevski, informa i partecipanti sulla preparazione degli arbitri per l’EHF EURO 2022 femminile di novembre, seguito da Sergi Cedrun di FitGood Pro, sottolineando l’importanza del programma di condizionamento e benessere degli arbitri.

L’argomento principale della seconda sessione è la manipolazione delle partite truccate e delle competizioni nella pallamano, presentato dal partner ufficiale EHF Sportradar Andrew Whittingham.

“Gli arbitri svolgono un ruolo essenziale nel sostenere i valori del fair play e dell’integrità e nel proteggere i giocatori e il gioco”, ha sottolineato Bebetsos.

Sabato, Per Morten Södal, il nuovo presidente della Commissione arbitri e regole di gioco IHF, spiega tutte le principali modifiche alle regole IHF, che entreranno in vigore a partire dalla stagione 2022/23.

Inoltre, i membri EHF TRC, Oyvind Togstad (Norvegia) e Jutta Ehrmann-Wolf (Germania), presenteranno lo status di arbitrato all’interno di una federazione nazionale.

La sessione finale del sabato pomeriggio è riservata alla discussione plenaria e al riassunto conclusivo del convegno.

Questo contenuto è solo per la consultazione!