DISCOTECA O PALAZZO DELLO SPORT?

Articolo pubblicato sul sito WEB “sport.tv2.dk” il 25 aprile 2022.

La musica ha preso il sopravvento nelle sale di pallamano danesi.

I campi di pallamano 40×20 sono diventati discoteche, dove la musica soffoca disinibendo e demotivando mentre il gioco è in pieno svolgimento. È difficile essere uno spettatore. Tutto ciò distrugge e soffoca gli spettatori. Perché chi se ne frega di esultare quando non può essere ascoltato?

Ricordo ancora con gioia innumerevoli domeniche a Virumhallerne, dove i miei eroi, guidati da Hans Henrik Hattesen, hanno deliziato me e i miei compagni. C’era un’atmosfera fantastica. Abbiamo applaudito, fischiato, cantato, urlato e urlato nella speranza di una vittoria per la nostra squadra. Ero completamente esausto dopo una tale lotta. Ma quanto è stato bello poter sentire che stavi facendo la differenza.

Quando sono cresciuto e mi sono unito alla prima squadra di Virum, mi è stato permesso di sentire l’entusiasmo del pubblico. È stata una sensazione indescrivibile che ha sollevato il mio animo. Vorrei che tutte le persone potessero provare quella sensazione.

I club devono reagire

Ora mi siedo dietro il microfono e mi godo le meravigliose partite di pallamano, ma sono preoccupato per l’uso crescente della musica negli impianti di gioco in Danimarca. Non sono a un concerto o in una discoteca. Mi piace la pallamano e amo l’atmosfera che creano gli spettatori.

Ma non è più facile essere spettatori di pallamano. La musica ha preso il sopravvento. In tutte le interruzioni di gioco, dagli altoparlanti escono dei veri e propri colpi.

Sono d’accordo che può aiutare a creare atmosfera. Ma non basta che la musica continui dopo che gli arbitri hanno ripreso il gioco. Per me, distrugge il buon umore che gli spettatori contribuiscono a creare.

I club devono reagire e controllare i DJ amanti della musica, che sono diventati gradualmente il centro di ogni partita di pallamano.

All’inizio di marzo ero in Romania per commentare la qualificazione agli Europei della nazionale femminile. Non c’era musica dagli altoparlanti durante la partita, ma invece un pubblico completamente entusiasta e selvaggiamente entusiasta che ha sostenuto la loro squadra, anche se hanno preso una batosta della Danimarca. Lo hanno fatto con un paio di grandi tamburi che hanno creato vita e fatto ribollire l’intera sala.

In diversi club danesi ci sono anche gruppi di tifosi che aiutano a creare un’atmosfera fantastica. Ma cari club, date loro condizioni migliori per creare il buon umore. Regolate la musica in modo che non continui mentre il gioco è in corso. Così si può tornare ad avere la pallamano, gli spettatori e l’atmosfera che c’è al centro.

Questo contenuto è solo per la consultazione!