LA FEDERCALCIO NORVEGESE FACILITA LE PARTITE TRUCCATE?

Articolo pubblicato sul sito WEB “idrettspolitikk.no” il 3 maggio 2022.

L’organizzazione delle due massime divisioni del calcio femminile norvegese di quest’anno e l’accordo di streaming completo della Federcalcio (NFF) con TV2, Amedia e MyGame sono stati creati per chi trucca le partite. La Federcalcio ne capisce la serietà?

In un sondaggio condotto da NRK, tutti le atlete che hanno risposto, tranne una, affermano di essere contrarie al nuovo schema di serie.

Il messaggio principale è che ci saranno troppe partite poco interessanti. Le partite poco interessanti sono come create per essere truccate.

Le partite poco interessanti vengono “uccise”

Non si dice che le calciatrici norvegesi vengano ingannate più facilmente da coloro che truccano le gare, rispetto ad altre atlete, ma un sistema di serie privo di partite interessanti per la maggior parte delle squadre, nelle prime diciotto partite di campionato, è molto interessante per coloro che vogliono aggiustare le partite.

E quando le partite non sono così importanti, che senso ha un cartellino giallo, un corner o un autogol che altrimenti non faresti, se ci guadagni dei soldi e senza conseguenze per la squadra?

L’Autorità norvegese per le lotterie scrive a Idrettspolitikk.no di avere notizie di calciatrici che sono state contattate in merito a partite truccate, ma che non hanno rapporti o prove che le partite siano state risolte in tal senso.

La Norwegian Lotteries Authority scrive anche che i sondaggi che hanno condotto, mostrano che la conoscenza delle partite truccate è bassa e ammettono che gli avvertimenti che ricevono difficilmente rappresentano il numero reale di partite che si tenta di aggiustare.

Per quanto ne sappiamo, né l’unità specializzata nel fenomeno delle partite truccate dell’Ispettorato della lotteria né la NFF hanno valutato il potenziale di partite truccate nello schema che è stato introdotto in questa stagione. In tal caso, è spaventoso.

Ma il problema può diventare molto più grande.

Accordo mediatico problematico

La scorsa settimana, la NFF ha stretto un accordo con TV2, Amedia e MyGame, per trasmettere in streaming 50.000 partite a tutti i livelli e in tutte le fasce d’età. Questa è un’ottima notizia per chi trucca le gare in tutte le parti del mondo.

Perché accanto alle partite poco interessanti, le partite televisive con giocatori mal pagati e con poca conoscenza delle partite truccate sono assolutamente perfette per i delinquenti.

Il giornalista Steve Menary è uno dei massimi esperti europei di partite truccate e che, tra le altre cose, è dietro il rapporto Combating Match Fixing in Club Football Non-Competitive (Friendly) Matches, pubblicato a dicembre dello scorso anno (e che ha rivelato che in il periodo 2017-2020 ha avuto otto amichevoli in Norvegia con esito di una partita sospetta o eventi sospetti) mette in guardia contro i pericoli di questo tipo di accordo.

A Idrettspolitikk.no dice che c’è un grande pericolo che le associazioni del gioco d’azzardo in Asia, ad esempio, possano accedere alle partite come abbonati regolari e trasmetterli in streaming sulle proprie piattaforme, solo allo scopo di ingannare i giocatori d’azzardo.

Se questo problema non è stato discusso tra le parti contraenti e non sono state prese precauzioni per evitarlo, allora è un potenziale scandalo.

La pandemia ha peggiorato le cose

Sport radar, che è uno dei partner di NFF, Norsk Tipping e Norwegian Lotteries Authority e che ha un ruolo molto speciale negli sport internazionali (monitorano gli sport e cercano di eliminare le partite truccate, fornendo dati alle società di gioco), è arrivato nell’ottobre dello scorso anno con numeri tristi sulle partite truccate.

Potrebbero dire che le partite truccate, specialmente nei tre sport, calcio, basket e tennis, erano decollate durante il periodo relativo alla pandemia.

Uno dei motivi era che la pandemia aveva influito sulle finanze di molti club e che giocatori, allenatori e proprietari di club lo vedevano come un modo semplice per fare soldi fissando risultati ed eventi nelle proprie partite.

E forse peggio: una volta che inizi con questo, è difficile smettere, anche secondo Sportradar, perché i teppisti che te l’hanno fatto fare non ti lasciano andare.

L’anno scorso, l’Autorità norvegese per le lotterie ha ricevuto 28 suggerimenti o avvisi di diverso livello di dettaglio e credibilità e confermano a Idrettspolitikk.no che uno dei casi è ancora sotto inchiesta.

Temo che l’unità specializzata nel fenomeno delle partite truccate dell’Ispettorato della lotteria, avrà più cose su cui indagare nel tempo a venire grazie alla nuova formula delle serie e al servizio di streaming della Federcalcio.

Questo contenuto è solo per la consultazione!