NUOVI ARBITRI E DELEGATI TECNICI DI WHEELCHAIR HANDBALL

Articolo pubblicato sul sito WEB dell’IHF il 21 marzo 2022.

Il primo “Corso di formazione per arbitri e delegati tecnici di pallamano in sedia a rotelle IHF” è stato completato, con seminari di formazione e conoscenza online, oltre a test che si terranno a febbraio e marzo.

Coloro che hanno completato con successo le cinque sessioni di due ore ciascuna, inclusi i test, riceveranno un certificato IHF e potranno essere nominati per i prossimi Campionati mondiali di pallamano in sedia a rotelle IHF, a partire dal Campionato mondiale di Wheelchair Handball IHF 4 contro 4, che dovrebbe essere giocato a giugno. Un campionato mondiale ed europeo combinato di pallamano in sedia a rotelle 6 contro 6 si svolgerà più avanti nel 2022.

Compresi gli attuali e gli ex arbitri IHF, 25 partecipanti provenienti da tre Confederazioni continentali erano presenti con referenti provenienti da paesi in cui è attiva la pallamano in sedia a rotelle.

I paesi includevano Argentina, Austria, Brasile, Colombia, Croazia, Repubblica Ceca, Francia, Ungheria, Giappone, Paesi Bassi, Pakistan, Portogallo e Romania.

Tutte le sessioni sono state condotte dal dottor Frantisek Taborsky, presidente del gruppo di lavoro sulla pallamano in sedia a rotelle dell’IHF e membro del comitato esecutivo dell’IHF, con la prima seduta tenutasi nel fine settimana dal 19 al 20 febbraio.

Dopo un’introduzione del dott. Taborsky, docente della Commissione degli arbitri e delle regole di gioco (PRC) dell’IHF ed esperto di pallamano in sedia a rotelle dell’IHF, Vicenç Bretó León ha esaminato le regole generali del gioco e il collega esperto Marc de Sousa ha spiegato i compiti dei delegati.

La seconda sessione del fine settimana si è svolta dal 5 al 6 marzo con le regole del Wheelchair Handball 6vs6 discusse da Christian Kaschütz, delegato EHF, vicepresidente della Federazione austriaca di pallamano ed ex arbitro IHF e regole del Wheelchair Handball 4vs4 spiegato da Daniel Magalhaes, un arbitro brasiliano e capo arbitro di pallamano in sedia a rotelle.

Nicole Rabenseifner, membro del gruppo di lavoro sulla pallamano in sedia a rotelle IHF, ha anche esaminato le varie informazioni relative alla classificazione degli atleti con Breto e le varie normative IHF relative a questo sport. 
 
Due settimane dopo, il 19 marzo, 23 dei 25 partecipanti sono stati sottoposti a un test sul regolamento, prova gestita da Breto.

Il corso di formazione per arbitri e delegati tecnici di pallamano in sedia a rotelle IHF fa seguito alla seconda edizione del seminario di pallamano in sedia a rotelle IHF , che si è tenuto lo scorso settembre. Il primo si è svolto nell’ottobre 2020. 

Una vasta gamma di informazioni relative a entrambi i seminari possono essere trovate gratuitamente presso l’IHF Education Center.
 
La Confederazione brasiliana di pallamano (CBHb) ha prodotto un articolo sulla storia di questo sport nel paese del Sud America (in portoghese).

Il servizio, che può essere trovato sul loro sito web – cbhb.org.br – racconta la storia di questo sport in Brasile, ripercorrendola attraverso due momenti chiave, nel 1993 e nel 2005. 

Flávio Melo, membro del gruppo di lavoro IHF sulla pallamano in sedia a rotelle, spiega anche lo sport, che ora conta circa 400 atleti e 245 squadre nel paese.

Questo contenuto è solo per la consultazione!