DICHIARAZIONE DELLA FEDERAZIONE RUSSA DI PALLAMANO

Comunicato Ufficiale apparso sul sito WEB della federazione russa l’1 marzo 2022.

La Federazione russa di pallamano è estremamente delusa dalla decisione del comitato esecutivo della Federazione europea di pallamano (EHF) di escludere squadre e club russi e bielorussi da tutti i tornei sotto i suoi auspici, di rifiutarsi di attirare specialisti dalla Russia e dalla Bielorussia, compresi giudici, alle competizioni europee, e anche di revocare il diritto di organizzare a luglio a Mosca un Campionato Europeo di Beach Handball giovanile 2022 e un torneo di qualificazione a Euro 2023 sulla spiaggia.

Il comitato esecutivo dell’EHF ha spiegato la sua decisione con “la situazione militare in Ucraina e le recenti raccomandazioni del Comitato olimpico internazionale”.

La FGR ritiene che nei momenti difficili lo sport dovrebbe mostrare ai politici e alla gente comune un esempio di umanità, interazione tra paesi, adesione ai principi olimpici. Pertanto, la strada che hanno scelto le federazioni internazionali, portando all’isolamento intere nazioni e privando i tifosi di questi paesi di emozioni positive, che ora sono particolarmente importanti e fonte di ispirazione per costruire una società pacifica e felice, è controproducente.

Date le difficili circostanze e la preoccupazione dell’EHF per la sicurezza dei partecipanti alla competizione, la Federazione russa di pallamano era pronta ad accettare qualsiasi condizione, compresi i trasferimenti e le partite in campo neutro, ma questa posizione non è stata compresa dall’EHF.

La FGR ritiene che tifosi, allenatori, giocatori di pallamano e lo stesso sport, che è pensato per unire le persone anche nei momenti difficili, soffrano prima di tutto di questa decisione. A nostro avviso, la sospensione viola i principi base dello sport, ma siamo costretti a rispettare questa decisione.

Pertanto, i club russi smetteranno di giocare nelle competizioni europee relative alla stagione 2021/22: Rostov-Don e CSKA non giocheranno nei playoff della DELO EHF Champions League, SKIF e Viktor non giocheranno nella EHF Cup e Chekhov Bears non giocherà le rimanenti partite della fase a gironi di Europa League. Al momento, le nazionali russe non possono partecipare alla qualificazione del Campionato Europeo Femminile – 2022 e del Campionato Mondiale Maschile – 2023, che mette in discussione la loro prestazione nelle finali di questi tornei.

Gli avvocati di FGR stanno attualmente studiando la situazione in termini di legittimità della decisione EHF e la possibilità di rivolgersi ai tribunali internazionali competenti.

Speriamo in una pronta normalizzazione della situazione, che ci permetta di pensare al ritorno delle squadre russe alle competizioni internazionali.

Questo contenuto è solo per la consultazione!