MICHELE COLUCCI DIVENTA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ECA

Articolo pubblicato sul sito WEB dell’EHF il 17 febbraio 2022.

L’esperto di diritto sportivo italiano prende il posto di Giorgio Tedesco alla guida del Consiglio ECA.

Il Comitato Esecutivo EHF ha confermato un cambiamento alla guida del Consiglio della Corte Arbitrale Europea per la Pallamano (ECA) con l’esperto di diritto sportivo italiano, Michele Colucci, che riempie il posto vacante lasciato dal presidente uscente del Consiglio, Giorgio Tedesco.

Il 50enne Colucci è già stato Arbitro ECA in passato.

È iscritto all’Ordine degli Avvocati in Italia e lavora come funzionario presso la Commissione Europea a Bruxelles.

Inoltre, Colucci è membro della Camera di risoluzione delle controversie del Tribunale FIFA, il Comitato per le controversie FIFPRO. È fondatore e Presidente Onorario dell’Associazione Italiana Avvocati dello Sport (Associazione Italiana Avvocati dello Sport) e ha creato l’organizzazione no-profit Sport Law and Policy Center.

L’ECA è un tribunale arbitrale specializzato nello sport e più specificamente nella pallamano. È stato creato dall’EHF nel 2007 durante l’8° Congresso Straordinario EHF con l’obiettivo di mettere a disposizione di tutti gli attori dello sport e della pallamano un mezzo unico per la risoluzione delle controversie.

Il Consiglio ECA, composto da tre membri – un Presidente e due Vicepresidenti – è stato creato insieme all’ECA al fine di salvaguardarne l’indipendenza dei diritti delle parti.

Colucci assume con effetto immediato il suo nuovo ruolo di Presidente del Consiglio ECA.

Questo contenuto è solo per la consultazione!