18TH MEN’S MHC CHAMPIONSHIP

Articolo pubblicato sul sito WEB dell’IHF il 17 febbraio 2022.

10 paesi in rappresentanza di tre continenti parteciperanno al 18° Campionato Maschile della Confederazione Mediterranea di Pallamano (MHC), che si disputerà presso il Centro Sportivo della Federazione Turca ad Ankara, in Turchia, dal 20 al 27 febbraio 2022.

Accanto alla nazione ospitante, Turchia (TUR), ci saranno l’Algeria (ALG), la Croazia (CRO), l’Egitto (EGY), la Grecia (GRE), l’Italia (ITA), il Kuwait (KUW), il Montenegro (MNE), la Romania (ROU) e la Spagna ( ESP); un campionato che torna per la prima volta dal 2020 a causa della pandemia mondiale dovuta al COVID-19.

Con 44 partite in totale, il campionato è aperto a tutti i giocatori nati dal 2004 in poi e offre una preziosa esperienza agonistica per la prossima generazione di giocatori provenienti da tre continenti.

La Spagna la squadra da battere

Le squadre sono state impegnate nella preparazione al campionato. L’allenatore della Turchia, Ismail Tarakci, ha assunto il ruolo di allenatore il mese scorso.

La Spagna, guidata da Daniel Sanchez-Nieves, arriva come detentrice del titolo, con il tecnico che cerca di ripetere il suo successo di allenatore in Grecia due anni fa. 

Il direttore tecnico, Drasko Mrvaljevic, e l’allenatore, Nedim Selmanovic, cercheranno di andare meglio dell’argento con il Montenegro, mentre Matej Miskovic e la sua squadra croata cercheranno di migliorare il loro bronzo 2020.

Altre squadre che sono state impegnate nella preparazione al campionato sono la Romania di Sipos Lorant e la Grecia di Giannis Pilalidis, mentre i giocatori italiani hanno avuto una sessione di allenamento, prima del campionato, con il leggendario allenatore croato Lino Cervar che ha messo a loro disposizione la sua esperienza come parte del suo lavoro come relatore e ospite di un corso di allenatore della Federazione Italiana Pallamano. Cervar ha allenato la squadra italiana maschile dal 1994 al 2000.

Format del torneo

Nel turno preliminare le 10 squadre iscritte verranno sorteggiate in due gironi di cinque squadre ciascuno, con le prime tre di ciascun gruppo che passeranno al turno principale e le ultime due al turno intermedio. Le prime quattro squadre del girone principale passeranno quindi alle semifinali e alle partite per le medaglie, mentre le altre sei squadre giocheranno nelle partite di piazzamento.

Il turno preliminare si svolgerà in tre giornate di gioco (21-23 febbraio), con le finali che si concluderanno alle 12:45 ora locale di mercoledì 23 febbraio. Dopo alcune ore di pausa, il round principale scadrà alle 16:00 e il round intermedio alle 19:45.

Entrambi i turni proseguiranno fino a giovedì 25 febbraio, lo stesso giorno in cui si svolgeranno le semifinali (18:30 e 19:45). L’ultima giornata di gare, venerdì 26 febbraio, vedrà i piazzamenti 9/10 (11:00), 7/8 (12:15) e 5/6 (13:30) giocati prima della partita per la medaglia di bronzo (14:45) e la finale (16:00).

Dopo la fine della partita per la medaglia d’oro, si svolgerà la cerimonia di chiusura e la premiazione, prevista per le 17:45.

Il sorteggio si svolgerà domenica 20 febbraio ad Ankara alle 20:00 locali in occasione del Technical Meeting.

Regolamento della competizione

Le competizioni organizzate dal MHC seguono le Regole del Gioco IHF (Indoor Handball), ma con alcuni specifici adattamenti tecnici:

Durata del gioco

Tutte le partite, tranne la finale
45 minuti, divise in tre periodi (tre (3) x 15 minuti), tre time-out per squadra e per partita

Finale solo
60 minuti, divisi in tre periodi (tre (3) x 20 minuti), tre time-out per squadra e per partita

Punteggi

Le partite vengono decise non dai gol totali, ma dai punti conquistati in ogni periodo

Dopo ogni periodo, alla squadra con il maggior numero di gol verrà assegnato un (1) punto

In caso di pareggio dopo un periodo (stesso numero di gol segnati da ciascuna squadra), un (1) punto viene diviso per entrambe le squadre, ovvero ciascuna squadra riceve 0,5 punti ciascuna

Al termine della partita (quando tutti e tre i tempi sono terminati), la squadra con il maggior numero di punti guadagnati, avrà due (2) punti in più in classifica.

Se la partita finisce con un pareggio, i due (2) punti saranno divisi tra le due squadre, ovvero ogni squadra riceverà un (1) punto ciascuna in più in classifica.

Punti in più in classifica: vittoria – due (2) punti, pareggio – un (1) punto, sconfitta – zero (0) punti.

Quindi, il numero totale di punti che una squadra può prendere in una partita è cinque (5) punti, cioè vittoria nel primo periodo = un (1) punto, vittoria nel secondo periodo = 1, vittoria nel terzo periodo = 1, un totale di una vittoria per 3-0. A questi si aggiungono due (2) punti. Totale = 1 + 1 + 1 + 2 = 5.

Partite

In caso di pareggio seguiranno immediatamente cinque tiri di rigore senza tempi supplementari.

Una volta che le squadre entrano sul terreno di gioco per il loro incontro, avviene il sorteggio con la moneta per decidere da quale parte del campo inizieranno e chi sarà il primo possessore del pallone in occasione del tiro d’inizio del primo periodo (la squadra che non ha il possesso della palla in questa occasione, ce l’ha automaticamente per il tiro d’inizio nel secondo periodo).

Solo alla fine del secondo periodo (non del primo) le squadre cambiano panchina.

Prima dell’inizio del terzo ed ultimo periodo, si procede al lancio della monetina per decidere quale squadra ha il possesso della palla per il tiro d’inizio.

In caso di protesta proveniente dalla panchina (da parte di giocatori o funzionari), gli arbitri mostreranno un cartellino giallo direttamente all’allenatore.

Logo

Secondo l’MHC, il logo del campionato è “… una singolare firma di pallamano creata combinando una prospettiva che rappresenta il movimento e la lotta con un approccio moderno ed estetico. Il logo prende il colore blu dalle acque limpide del Mediterraneo e il rosso dalla bandiera turca».

Questo contenuto è solo per la consultazione!