QATAR!

Articolo pubblicato sul sito WEB dell’IHF l’1 febbraio 2022.

Il Qatar di Valero Rivera ha sconfitto nuovamente il Bahrain di Aron Kristjansson in una finale continentale; il tecnico spagnolo ha visto la sua squadra battere quella dell’islandese 29:24 vincendo il Campionato asiatico maschile 2022 AHF a Dammam, in Arabia Saudita, lunedì (31 gennaio).

A differenza delle precedenti edizioni, la partita finale è stata quasi tutta a favore del Qatar. Il Bahrain ha condotto solo quattro volte durante la gara (5:4, 6:5, 7:6, 8:7) e dopo che Mahmoud Hassab Alla ha segnato l’8:8 al 17 ° minuto, seguito rapidamente da un tiro di Frankis Marzo che ha cambiato il risultato 9:8 un minuto dopo, il Qatar non è mai più rimasto indietro.

Poco dopo è arrivato il vantaggio di due gol del Qatar (11:9, 22° minuto), grazie a un tiro dell’ala sinistra Ahmad Madadi; nell’intervallo il distacco è arrivato a tre goal (14:11), allungandosi a quattro (15:11 ) poco dopo l’inizio del secondo tempo (32° minuto).

Una serie di gol senza replica (3:0) del Bahrain ha ridotto di nuovo il divario a uno (15:14), ma è stato il minimo scarto; poi il Qatar si è spinto in avanti, andando in vantaggio di ben otto gol (26:18, 52 ° minuto), prima di ottenere la vittoria con il risultato di 29:24. Marko è stato il capocannoniere della partita con otto gol.

La coppia di arbitri IHF composta da Adam Biro e Oliver Kiss (Ungheria) ha fischiato la finale; è stata la quarta volta negli ultimi cinque campionati che Qatar e Bahrain si sono affrontati, con il Qatar che ha vinto tutti e quattro gli incontri – 2014 (27:26), 2016 (27:22), 2018 (33:31) e ora, 2022. Sotto Rivera, il Qatar ha vinto gli ultimi cinque titoli continentali, mantenendo il titolo vinto l’ultima volta nel 2020 quando ha sconfitto facilmente la Repubblica di Corea 33:21 in Kuwait .

Il trofeo è stato consegnato dal presidente dell’IHF, il dottor Hassan Moustafa, che era in Arabia Saudita per gli ultimi giorni di gara, al difensore centrale Wajdi Sinen, che si è infortunato nel turno preliminare, ha saltato il resto del campionato e alzato in alto la coppa davanti ai suoi compagni di squadra.

Cinque volte vincitore del Campionato del mondo maschile IHF come giocatore, assistente allenatore e allenatore, Didier Dinart ha visto la sua squadra, l’Arabia Saudita, vincere il bronzo dopo aver resistito a una tarda rimonta contro la Repubblica islamica dell’Iran: risultato: 26-23 (15-12). 

Hanno guidato l’intera partita, fino a cinque goal davanti (14:9, 26° minuto, 22:17, 47°), ma l’Iran ha fatto un balzo negli ultimi 10 minuti, avvicinandosi; alla fine, però, ha perso l’opportunità di rientrare in gara (21:23) negli ultimi cinque minuti mentre la squadra di Dinart resisteva.

Sia l’Iran che l’Arabia Saudita avevano perso le semifinali in modo netto, rispettivamente contro Qatar (19:34) e Bahrain (20:29).

Con le prime cinque squadre dell’Arabia Saudita che si sono aggiudicate il posto al Campionato del mondo maschile IHF 2023 in Polonia e Svezia, le quattro squadre coinvolte nelle partite per le medaglie avevano già confermato il loro posto, ma mancava un posto.

Quel posto era in palio nel 5/6 Placement Match tra Corea e Iraq. Nei giorni precedenti la partita ci si chiedeva se i coreani impoveriti dal COVID-19 avrebbero avuto abbastanza giocatori per completare la gara, ma dopo che 15 giocatori sono stati autorizzati a giocare nelle 24 ore precedenti, hanno deciso di scendere in campo.

L’Iraq sperava di assicurarsi la prima qualificazione al Campionato del mondo maschile IHF in assoluto, ma la Corea ha preso un vantaggio di 2:0 in anticipo (3° minuto) e gli iracheni sono riusciti a rientrare solo con un gap di un goal (11:12, 29° minuto); poi la Corea ha fatto abbastanza per confermare la sua vittoria. 

Sia l’Australia che il Vietnam hanno partecipato alle loro ultime partite, nonostante le assenze di atleti a causa del COVID-19, con gli australiani che hanno perso contro l’India (21:25) nella partita di piazzamento 15/16 e il Vietnam che ha vinto la battaglia degli esordienti del campionato, 33:22 contro Singapore, per ottenere la loro seconda vittoria nell’evento intercontinentale.

Hong Kong ha superato la Giordania 27:26 nel 11/12 Placement Match, con gli Emirati Arabi Uniti che hanno battuto l’Oman per il nono posto e il Kuwait che ha battuto l’Uzbekistan (32:30) per il settimo. 

CLASSIFICA FINALE

1. Qatar*
2. Bahrain*
3. Arabia Saudita*
4. Repubblica Islamica dell’Iran*
5. Repubblica di Corea*
6. Iraq
7. Kuwait
8. Uzbekistan
9. Emirati Arabi Uniti
10. Oman
11. Hong Kong
12. Giordania
13. Vietnam
14. Singapore
15. India
16. Australia

*Qualificata per il Campionato del mondo maschile IHF 2023 in Polonia e Svezia

https://fb.watch/aURlrgyskz/

Questo contenuto è solo per la consultazione!