ANCORA TELECAMERE NASCOSTE IN GERMANIA

Comunicato pubblicato sul sito WEB della società tedesca TuS Metzingen.

Le atlete della prima squadra del TuS Metzingen (Bundesliga) hanno scoperto due telecamere nello spogliatoio dell’Öschhalle Arena all’inizio di questa settimana. La polizia è stata immediatamente informata dal club e ha avviato le indagini. Nel giro di poche ore è stata identificata una persona molto vicina alla squadra, fortemente sospettata di essere l’autore dell’installazione delle telecamere

La collaborazione con il sospettato è stata immediatamente interrotta. Il manager Ferenc Rott: “Questo atto disgustoso – perpetrato anche da un collaboratore diretto – è semplicemente scioccante e ci ha molto colpito, tutti. Abbiamo discusso intensamente di questo incidente con la squadra e sono molto impressionato dal fatto che le nostre giocatrici siano fortemente unite tra loro e abbiano deciso insieme di giocare la partita contro il Bietigheim. Non lasceremo che una cosa del genere ci abbatta – e il fatto che la squadra voglia tornare a giocare subito a pallamano è un segnale molto forte. In questo momento difficile, abbiamo ricevuto molto sostegno dalla polizia, dalla federazione e da altre squadre. Questo aiuta, ovviamente, e per questo ringraziamo tutti”.

La società è ancora in contatto con la polizia e chiede di contattare direttamente le autorità in caso di domande in merito alle ulteriori indagini. “Sappiamo che l’incidente deprimente è in buone mani con la polizia e quindi chiediamo la vostra comprensione in quanto non possiamo commentare ulteriori dettagli del caso al momento”.

Questo contenuto è solo per la consultazione!