MALAGÒ SI ATTIVA

Articolo pubblicato sul sito WEB “pianetabasket.com” il 12 novembre 2021.

Nessuno onestamente poteva pensare che il TAR avrebbe ribaltato il giudizio della FIP sull’estromissione dell’Under 17 Eccellenza del Tam Tam Basket dal campionato. La Federazione applica le regole, non se le inventa, e l’organo giudiziario non poteva che confermarne la buona applicazione.

Ci sarebbe voluto un decisionismo propositivo per cambiare le regole, ma qui ritorniamo alle considerazioni di Alessandro Manzoni su Don Abbondio e agli equilibri su cui è stata costruita l’ultima rielezione di Gianni Petrucci alla presidenza.

Ci sarebbe voluto un intervento dall’alto per salvare la squadra di Massimo Antonelli. Stavolta Dio non ha parlato al presidente come in occasione del rinnovo delle cariche, ma secondo il Corriere della Sera ci avrebbe pensato il presidente el CONI Giovanni Malagò, che avrebbe chiesto a Petrucci di modificare velocemente quella regola sul numero di stranieri che impedisce l’accettazione del Tam Tam Basket.

Nella pallavolo la regola impone che si può tesserare un giovane straniero se non è mai stato tesserato con una federazione straniera, a condizione che sia in possesso di certificazione di residenza in Italia rilasciata ai sensi delle norme vigenti (no visto turistico, per intendersi).

Altro che invasione di squadre composte interamente da giocatori balcanici, come paventava qualcuno. Una regola di buon senso esite, basta fare copia e incolla visti i successi del volley in Italia e nel mondo.

Questo contenuto è solo per la consultazione!