ALLENATORI DONNE NEL MONDO DELLA PALLAMANO – PARTE 1

Articolo pubblicato sul sito WEB “HandballFast” il 4 novembre 2021.

Nonostante il fatto che la pallamano femminile non sia molto inferiore a quella maschile in popolarità, e in alcuni paesi addirittura la superi, le allenatrici nei club e nelle squadre nazionali sono ancora una minoranza.

Nella stragrande maggioranza delle squadre femminili, le donne sono presenti, ma soprattutto – come secondi allenatori o allenatori dei portieri. Le donne lavorano in 9 club su 12 della Russian Women’s Superleague (ce ne sono anche due in CSKA, Lada e ASU-Adyif), Astrakhanochka, Kuban e Stavropolye sono completamente “patriarcali”. Ma ora non ci sono allenatrici nel campionato nazionale. Lyubov Sidoricheva ha lasciato il posto di coach della Dynamo-Sinara quest’estate e  Olga Hakobyan, nonostante l’oro della scorsa stagione, non ha guidato il CSKA in modo permanente.

Delle trentadue squadre nazionali ai prossimi Mondiali, tre sono guidate da donne e due di loro hanno iniziato a lavorare a settembre.

LYUDMILA BODNIEVA

Ultima nomina ad allenatore di squadre nazionali. Lyudmila Valerievna ha firmato un contratto con la FGR prima delle Olimpiadi del 2024. Per la prima volta nella storia, la squadra nazionale russa è guidata da una donna.

Bodnieva ha ammesso che anche Levon Hakobyan l’ha persuasa a diventare un allenatore. L’ha anche invitata come assistente della squadra studentesca russa prima delle Universiadi 2015. In primavera, Lyudmila Valerievna è entrata nel quartier generale di Olga Hakobyan al CSKA e in estate si è unita alla squadra nazionale, con la quale è diventata la medaglia d’argento delle Olimpiadi di Tokyo. Il 20 settembre è stato annunciato che Bodnieva è stata nominata capo allenatore della squadra nazionale russa. Nella sua nuova posizione, l’ex atleta ha iniziato con due vittorie su Svizzera e Lituania nell’Euroselection.

A proposito, in “Krim” Lyudmila Valerievna si è esibita sotto la guida di una delle più famose allenatrici Marta Bon. Lì, in Slovenia, ha iniziato a studiare per diventare allenatore.

MONIQUE TEISTERMAN

Nove giorni prima della nomina di Lyudmila Bodnieva, è stato annunciato che Teisterman sarebbe stata il successore di Emmanuel Mayonnade come capo allenatrice della nazionale olandese.

Monique sta lavorando come allenatore della squadra per la Coppa del Mondo del 2021. Nella prima intervista nella sua nuova veste, la specialista ha ammesso che questo era il suo obiettivo. Teisterman è allenatrice dal 1993, quando all’età di 24 anni allenava nell’Alsmer. Nello stesso club si è ritirata due anni prima a causa di un grave infortunio. Ci sono anche partite nella nazionale olandese nella sua esperienza sportiva.

Nel 1997, Monique è entrata nell’ambito della squadra nazionale, dal 2001 al 2012 ha guidato la squadra giovanile dei Paesi Bassi. Dal 2006 al 2014, ha anche lavorato presso l’Accademia nazionale di pallamano, attraverso la quale sono passate tutte le attuali stelle olandesi.

Ci prendeva a calci in culo se non ci allenavamo abbastanza bene. Penso che sia stato utile per noi, con lei abbiamo fatto il primo passo verso dove siamo ora, – ha detto l’atleta Estavana Polman.

Nel 2015 e nel 2016, Teisterman ha guidato nel campionato nazionale maschile “Limburg” (che era guidato da Alexander Rymanov nel 2008-2011). Nel 2018-2019, ha nuovamente lavorato con la squadra giovanile e nel 2021 ha finalmente avuto una possibilità nella squadra principale del paese, che dovrà difendere il titolo mondiale. Monique ha iniziato nel nuovo ruolo con due facili vittorie su Bielorussia e Grecia.

Questo contenuto è solo per la consultazione!