SPAGNA, PORTOGALLO E SVIZZERA UNISCONO LE FORZE PER L’EHF EURO 2028

Federazione Europea di Pallamano20 ottobre 2021, 11:30

Le Federazioni spagnola, portoghese e svizzera di pallamano hanno unito le forze e sono entrate nella corsa per ospitare l’EHF EURO 2028 maschile con un’offerta combinata.

La mossa ha cambiato la situazione generale delle offerte per gli eventi EHF EURO nel 2026 e nel 2028.

Inizialmente, Spagna e Portogallo avevano partecipato a un’offerta congiunta per il torneo maschile 2028, mentre la Svizzera si era candidata per l’EHF EURO 2026 maschile e l’EHF EURO 2028 maschile.

Le tre nazioni vedono questa offerta come un’opzione per sottolineare la loro volontà di rendere EHF EURO 2028 un evento straordinario, presentando l’iconico stadio Santiago Bernabéu, sede della squadra di calcio del Real Madrid, come possibile luogo per mostrare l’ultimo fine settimana.

Ulteriori opzioni presentate come sedi dell’ultimo fine settimana includono il Palau St. Jordi di Barcellona, ​​lo stadio Wanda di Madrid e il Palexpo di Ginevra.

Martedì il Comitato Esecutivo EHF ha approvato all’unanimità la nuova offerta congiunta.

La scelta delle nazioni ospitanti per gli eventi EHF EURO nel 2026 e 2028 avrà luogo al Congresso Straordinario EHF il 20 novembre a Vienna.

Sulla base dell’accettazione della nuova “candidatura delle tre nazioni”, la Svizzera ha ritirato le sue singole offerte per l’EHF EURO 2026 maschile e l’EHF EURO 2028 maschile.

Parallelamente, il Comitato Esecutivo è stato informato del ritiro di Norvegia, Danimarca e Svezia dalla loro offerta per ospitare l’EHF EURO 2026 femminile e del ritiro di Danimarca, Svezia e Norvegia per ospitare l’EHF EURO 2028 maschile.

La panoramica delle federazioni che si candidano per organizzare gli EHF EURO nel 2026 e 2028 recita come segue:

  • EHF EURO 2026 maschile (dal 15 gennaio al 1 febbraio): DEN/SWE/NOR
  • EHF EURO 2026 femminile (dal 3 al 20 dicembre): RUS
  • EHF maschile EURO 2028 (dal 13 al 30 gennaio): ESP/POR/SUI
  • EHF EURO 2028 femminile (dal 30 novembre al 17 dicembre): NOR/DEN/SWE

Per il 2026, Danimarca, Svezia e Norvegia hanno presentato le seguenti sedi, con una definizione finale in corso tra l’EHF e il Comitato Organizzatore Locale: Royal Arena di Copenhagen, Jyske Bank Boxen di Herning (luogo finale del fine settimana), Ceres Arena di Aarhus, Arena Kristianstad , Malmö Arena, DNB Arena a Stavanger, Trondheim Spektrum, Byarena a Bergen, Nye Fornebu a Oslo (da costruire).

Per l’EHF EURO 2026 femminile le seguenti sedi sono state suggerite dalla Russia: Yubileyny Sports Place e Sibur Arena a San Pietroburgo; VTB Arena, sede anche dell’ultimo weekend, a Mosca.

Nel 2028, le seguenti sedi potrebbero vedere scendere in campo i migliori giocatori d’Europa: WiZink Center di Madrid, Altice Arena di Lisbona, Palau St. Jordi di Barcellona, ​​Casal Espania Arena (in costruzione) di Valencia, Hallenstadion e la Swisslife Arena di Zurigo, la Vaudoise Arena di Losanna e la St. Jakobshalle di Basilea.

Per l’ultimo fine settimana, il Palau St. Jordi, lo stadio Wanda o il Santiago Bernabéu di Madrid sono stati menzionati come potenziali sedi. Il Palexpo di Ginevra è una possibile quarta opzione.

Per l’EHF EURO 2028 femminile, Danimarca e Norvegia hanno presentato le stesse possibili sedi. La Svezia scambia le arene di Kristianstad e Malmö con l’Arena Helsingborg e lo Scandinavium di Göteborg. Il Nye Fornebu di Oslo ospiterà l’ultimo weekend.

Per entrambi gli eventi del 2028 la decisione finale sui luoghi dove si giocherà spetta all’EHF e ai comitati organizzatori.

Questo contenuto è solo per la consultazione!