LA BUNDESLIGA ATTACCA GISLASON

Articolo pubblicato sul sito WEB “Handball World” il 6 settembre 2021.

L’amministratore delegato di Handball-Bundesliga GmbH, Frank Bohmann, ha respinto le accuse dell’allenatore della nazionale Alfred Gislason. In un’intervista a “Sport Bild”, l’islandese aveva suggerito di ridurre la Bundesliga a 16 squadre in modo da poter raddrizzare il fitto calendario dei giocatori e organizzare più raduni per le nazionali.

“Posso già dirgli attraverso i media che un ridimensionamento del campionato è completamente fuori discussione. Il campionato continuerà sicuramente a giocare con 18 squadre nel lungo periodo. Questa è la base dell’attività economica, che consente di pagare anche i giocatori della nazionale. Con il suo comportamento incontra un granito che non può essere morso”, ha detto Bohmann all’NDR.

L’amministratore delegato di HBL è infastidito dal fatto che Gislason abbia fatto commenti attraverso i media invece di parlare con HBL in anticipo. “Dovremmo parlare tra di noi e non l’uno dell’altro. Questa è stata una pratica comune negli ultimi anni”, ha detto il 56enne.

Tuttavia, l’HBL vuole prendere misure che permettano all’allenatore di avere più tempo con i giocatori della nazionale. “Non saremo in grado di fare magie perché il calendario è molto, molto serrato. E questo non è dovuto principalmente al campionato, ma piuttosto all’aumento del numero di appuntamenti in ambito internazionale”, ha detto Bohmann.

Questo contenuto è solo per la consultazione!