STASERA VERRÀ DEPOSTO IL PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE DANESE

Articolo pubblicato sul sito WEB “sport.tv2.dk” il 30 agosto 2021.

Dopo un decennio in qualità di presidente della federazione danese di pallamano, Per Bertelsen sarà deposto.

Per Bertelsen è un “uomo morto che cammina” nella pallamano danese.

Formalmente, è ancora presidente dell’Associazione danese di pallamano (DHF), fino a quando la massima autorità dell’associazione, il Consiglio dei rappresentanti, si riunirà lunedì sera (oggi, n.d.r.) alle 19 a Kolding. Ma davvero, ha già finito.

Una maggioranza composta da delegati di Jydsk Håndbold Forbund, Håndbold Region Øst, Fyns Håndbold Forbund, Divisionsforeningen e Håndbold Spiller Foreningen vuole un altro presidente e indica l’attuale segretario generale della DHF, Morten Stig Christensen , che dovrebbe essere incoronato senza resistenza lunedì sera.

Pertanto, alla riunione di questa sera non ci sarà nemmeno il resoconto dell’attuale presidente. Per Bertelsen ha scelto di non partecipare affatto alla riunione del Consiglio dei rappresentanti.

Non vuole posare per un’intervista alla telecamera con TV 2 SPORT.

“Sono profondamente deluso, devo ammetterlo. Ho un sacco di coltellate nella schiena inferte da alcune persone da cui non pensavo di doverle prendere. È indegno, penso, dopo una lunga vita nella pallamano” dice un triste Per Bertelsen, che non vuole commentare ulteriormente e non dice chi pensa lo abbia ‘pugnalato alle spalle’.

Uno degli uomini che ha sposato la causa di un nuovo presidente della DHF è Kent Nicolajsen, presidente della Jutland Handball Association. In precedenza ha detto a TV 2 SPORT che la DHF del futuro deve essere più semplice di quanto lo sia l’associazione ora.

“Vogliamo rimuovere un livello in modo che invece dei cerchi attuali otteniamo quattro aree sotto DHF. Questo per facilitare il processo aziendale, quindi sarà più facile per le associazioni raggiungere direttamente la DHF” ha detto Kent Nicolajsen all’inizio di questo mese.

“Anche Per lo vuole davvero, ma ci abbiamo provato per molti anni e ancora non ci siamo riusciti. Manca un po’ per arrivare al traguardo. Crediamo che le competenze di Morten Stig Christensen possano aiutare. Per sa molte altre cose, ma questo dovrebbe essere il prossimo passo” ha detto il presidente dello Jutland e allo stesso tempo ha elogiato Per Bertelsen.

“Per Bertelsen ha fatto un ottimo lavoro. Questo non deve essere sbagliato. E sosterremo ancora Per nel lavoro internazionale dell’IHF. Ma ovviamente è deluso, e lo capiamo perfettamente” ha detto Kent Nicolajsen a TV 2 SPORT.

Oltre alla carica di presidente della DHF, negli ultimi quattro anni Per Bertelsen è stato anche responsabile delle competizioni, il cosiddetto presidente della COC, nell’associazione internazionale di pallamano IHF, e sembrerebbe che continuerà a farlo.

La Danish Handball Association lo ha nominato per la rielezione al congresso dell’IHF di novembre, dove Per Bertelsen è anche l’unico candidato in carica.

Questo contenuto è solo per la consultazione!