Articolo pubblicato sul sito WEB “HandballFast” il 26 agosto 2021.

L’allenatore del “Kielce”, Dujšebaev, in un’intervista canale YouTube BC, ha parlato della proposta di guidare la squadra maschile russa.

– Ti è stato offerto di guidare la squadra maschile russa?

“Ad essere onesti, non mi piace parlare di quello che è successo o avrebbe potuto essere. Sì, c’erano alcune conversazioni, ma a quel tempo avevo priorità diverse. Penso che essere alla guida del club e della nazionale allo stesso tempo sia un peso troppo grande. Avevo queste ambizioni, ma fortunatamente sono riuscito a sopravvivere.

Il lavoro di un allenatore è faticoso e difficile, si svolge anche fuori dal campo. E mi piace lavorare ogni giorno. Ho lavorato con le squadre nazionali di Ungheria e Polonia. Ho visitato tutti i maggiori tornei, provato tutte le emozioni e questo mi è bastato. E poi ho deciso di non conciliare più lavoro in nazionale e nel club. Non c’è abbastanza energia per tutto, ti senti come un limone spremuto e in futuro non fai più progressi.

E non voglio lavorare solo con la nazionale.”

Questo contenuto è solo per la consultazione!