PUERTO RICO!

Articolo pubblicato sul sito WEB dell’IHF il 26 agosto 2021.

Per la seconda volta nella storia, Porto Rico è stata incoronata campionessa femminile del Nord America e dei Caraibi. Dopo aver battuto comodamente la Groenlandia in finale 34:24, non solo ha conquistato il titolo, ma si è anche qualificata per il 25° Campionato mondiale femminile IHF, che si terrà in Spagna dall’1 al 19 dicembre.

Quattro squadre – Porto Rico, Groenlandia, Messico e Stati Uniti – hanno preso parte al Campionato femminile del Nord America e dei Caraibi 2021, che si è tenuto a Elgin, negli Stati Uniti, dal 22 al 25 agosto. La competizione è stata organizzata da USA Team Handball e si è giocata secondo i rigidi protocolli COVID-19 che non includevano spettatori.

Il campionato è iniziato con un “format”, che si è svolto da domenica a martedì. Le due squadre con il maggior numero di punti sono passate alla finale, e queste due squadre erano conosciute già dopo due giorni di partita. 

Sia Porto Rico che Groenlandia hanno fatto bene, dato che Porto Rico ha sconfitto la squadra di casa (USA) 28:20 e poi ha battuto il Messico 29:24, mentre la Groenlandia è stata troppo forte per gli stessi rivali – Messico (33:27) e USA (28:18) .

Il terzo giorno di gara, la Groenlandia ha battuto Porto Rico in una battaglia serrata 26:23 per finire prima nel torneo “round-robin” con il massimo di sei punti, mentre Porto Rico è finita seconda con quattro punti. Lo stesso giorno, il Messico ha ottenuto i suoi primi punti, battendo gli USA 25:21.

Gli stessi accoppiamenti di squadre si sono affrontati mercoledì. Nella partita finale, Porto Rico ha ottenuto una convincente vittoria contro la Groenlandia, vincendo 34:24. Porto Rico ha fatto particolarmente bene nel primo tempo, in quanto sono state chiaramente dominanti e hanno terminato il primo tempo con otto gol di vantaggio, 18:10. Nella seconda metà, la lotta è stata più serrata, ma alla fine Porto Rico è riuscita ad aumentare ulteriormente il proprio vantaggio e alla fine ha ottenuto un’impressionante vittoria di 10 gol.

È stata la quarta edizione del campionato femminile del Nord America e dei Caraibi, e Porto Rico l’ha vinto per la seconda volta dopo aver vinto il titolo nel 2017. Cuba, che non ha partecipato quest’anno, ha vinto la competizione nel 2015 e nel 2019.

Per la Groenlandia, il secondo posto è un traguardo storico. Avevano partecipato a tutte e tre le precedenti edizioni del torneo, finendo quarta nel 2015 e 2017 e terza nel 2019, quindi può essere orgogliosa dei suoi costanti progressi nonostante la sconfitta in finale.

Nella partita per il terzo posto, il Messico è stato ancora una volta troppo forte per gli USA. Nel primo tempo, le messicane hanno limitato i loro rivali a soli cinque gol, conducendo 13:5, e hanno continuato a vincere 28:14, guadagnandosi il secondo posto sul podio dopo aver conquistato l’argento nel 2015.

Il terzino sinistro portoricano di 32 anni, Sheila Hiraldo, è stata insignita dell’MVP del campionato. La squadra All-Star è la seguente:

portiere – Sophie Fasold (USA),

ala sinistra – Zuleika Fuentes (Porto Rico),

terzino sinistro – Lykke Hansen (Groenlandia),

difensore centrale – Nathanys Ceballos (Porto Rico),

terzino destro – Josephine Gardaard (Groenlandia),

ala destra – Jailene Maldonado (Porto Rico),

giocatore di linea – Ivana Holm (Porto Rico). 

Porto Rico parteciperà per la seconda volta al Campionato mondiale femminile. Nella loro prima apparizione nel 2015, hanno concluso con la 20a posizione. 

Questo contenuto è solo per la consultazione!