WHEELCHAIR HANDBALL, EVOLUZIONE DI UNA DISCIPLINA

Articolo pubblicato sul sito WEB dell’IHF il 16 luglio 2021.

Sebbene sia impossibile tracciare ogni singolo momento nell’evoluzione della pallamano in carrozzina – sebbene la nostra “linea temporale” di seguito evidenzi i momenti chiave – come parte della nostra serie di “Settimane internazionali” che approfondisce le diverse discipline della pallamano, una cosa è chiara: la tendenza al rialzo per questo sport sta guadagnando slancio, a livello globale.

L’Asia, l’Europa e il Sud America sono stati sostenitori a lungo termine di questo movimento, che può essere giocato con squadre maschili, femminili o miste. Il Giappone registra partite almeno dal 1990, mentre il Brasile ha ospitato un campionato mondiale non ufficiale nel 2013, molto tempo dopo che è stato disputato dalle università nel 1993. Anche l’Europa è fondamentale per questo sport, con la Federazione europea di pallamano (EHF) che ha ospitato una partita dimostrativa alla Convention EHF Youth Handball a Vienna (AUT) nel 2006.

Le origini nell’IHF – una direzione globale

Al loro incontro a Doha, in Qatar, nell’ottobre 2018, su proposta del presidente dell’IHF, Dr Hassan Moustafa, il Consiglio dell’IHF ha deciso all’unanimità di formare un gruppo di lavoro per la pallamano in carrozzina con il Consiglio dell’IHF e membro del Comitato Esecutivo dell’IHF, il dottor Frantisek Taborsky, nominato presidente. Con un’esperienza di questo sport che risale al 1993, Taborsky è stata la scelta perfetta per supervisionare il coordinamento globale della disciplina in rapida evoluzione e puoi leggere di più da lui qui nelle nostre domande e risposte.

Nel febbraio 2019, pochi mesi dopo la decisione presa in Qatar, il presidente Moustafa ha richiesto, tramite lettera, le candidature del Comitato paralimpico internazionale (IPC), della Federazione europea di pallamano (EHF), della Federazione francese di pallamano (FFHB) e dell’Associazione giapponese di pallamano (JHA). di esperti per entrare a far parte del gruppo di lavoro appena creato. 

Entro marzo 2019, sono stati nominati i membri del gruppo di lavoro sulla pallamano in carrozzina IHF, quindi confermati e, infine, informati sui loro compiti, programma di lavoro e obiettivi principali, che erano:

  • avviare l’interesse per la pallamano in carrozzina e sostenere lo sviluppo dello sport a livello organizzativo, di metodi ed economico a livello nazionale, continentale e IHF;
  • creare un sistema di gare regolari e fornire strutture organizzative per le competizioni, ovvero regole, classifiche, regolamenti, organizzatori, arbitri, delegati tecnici, volontari;
  • costruire legami con l’IPC, gli sponsor e le istituzioni governative a tutti i livelli.

Il mondo era desideroso di aiutare a sviluppare e far crescere questo sport: dopo essere stato presentato al XXXVII Congresso Ordinario IHF a Göteborg (Svezia) nel luglio 2019, 40 Federazioni Nazionali di tutto il mondo hanno mostrato il loro interesse per la disciplina, con la maggioranza che già registra attività in esso o la loro intenzione di sostenerla.

Ed esattamente un anno dopo la sua proposta di formazione, il mese di ottobre 2019 ha visto un passo fondamentale nel percorso verso la definizione globale di tale disciplina con la prima riunione del gruppo di lavoro IHF sulla pallamano in carrozzina a Basilea, in Svizzera, presso la sede centrale dell’IHF.

Un mix di esperienza e talento, accessibile a tutti

Oltre al suo presidente, il gruppo di lavoro sulla pallamano in carrozzina IHF è composto da quattro membri provenienti da tre continenti, tra cui Nicole Rabenseifner (AUT), Flavio Anderson Pedrosa de Melo (BRA), Minoru Kino (JPN) e Jerzy Eliasz (POL), con un certo numero di collaboratori che lavorano al loro fianco.

In questo primo incontro c’è stato uno dei primi momenti chiave nella formulazione delle regole per le due versioni di questo sport: la versione “sei contro sei” e quella “quattro contro quattro”, entrambe confermate dal Consiglio IHF rispettivamente il 27 febbraio 2020 e il 19 febbraio 2021.

A seguito di quel primo incontro del gruppo di lavoro, pochi mesi dopo, nella riunione di Kumamoto (JPN), a margine dell’IHF Women’s World Championship 2019, il Comitato Esecutivo IHF ha deciso di organizzare il 1° IHF Handball World Championship, in collaborazione con l’EHF, in programma a Kristianstad (SWE) a novembre 2020, seguito da un campionato mondiale che si terrà a dicembre 2021 a margine del campionato mondiale femminile IHF 2021 in Spagna.

Tuttavia, il COVID-19 ha cambiato il mondo. I piani sono stati modificati, gli eventi, inclusi i Campionati mondiali di pallamano in carrozzina del 2020 e del 2021, sono stati cancellati. Nonostante la delusione e il cambio di programma, la pallamano in carrozzina si è rafforzata.

Il futuro: LA 2028 – uno sport paralimpico?

Dopo aver ottenuto lo status di Federazione internazionale riconosciuta dall’IPC nel 2009, l’IHF ha stretto forti legami con l’organo di governo globale dello sport paralimpico (IPC). I membri e i collaboratori del gruppo di lavoro hanno partecipato a numerosi incontri IPC, tutti lavorando per includere la pallamano in carrozzina nella celebrazione globale dell’atletismo paralimpico.

La piena adesione al programma sportivo significa, almeno, avere questo sport praticato in 24 paesi di tre continenti con due campionati del mondo organizzati in un periodo di quattro anni. Sotto l’ombrello dell’IHF, 12 Federazioni Nazionali sostengono questa disciplina nella Confederazione di pallamano del Sud e Centro America (SCAHC), otto nella EHF e due nella Federazione di pallamano asiatica (AHF), incluso il Pakistan, che ha tenuto il suo primo campionato nazionale in precedenza quest’anno.

Nel 2020, gli incontri sono andati online e le persone si sono adattate imparando a convivere con il virus. Le persone si sono collegate online più che mai e con questo in mente, la prima serie di webinar di pallamano in carrozzina IHF si è tenuta dal 17 al 18 ottobre 2020, rivolgendosi ai presenti con un discorso introduttivo, il presidente dell’IHF, il dott. Hassan Moustafa, è stato chiaro sugli obiettivi futuri di questo sport per l’IHF.

“Vogliamo essere inclusi nei Giochi Paralimpici di Los Angeles 2028″, ha detto. “La strada da percorrere è lunga, ma stiamo lavorando duramente per raggiungere questo obiettivo. Voglio chiedere a tutte le nostre Federazioni Nazionali di reagire all’obiettivo IHF di creare la pallamano in carrozzina nei loro paesi, quindi abbiamo lo sport da promuovere, per essere in grado di soddisfare i criteri per l’inclusione nel programma paralimpico di Los Angeles 2028 e soddisfare la nostra visione.”

Pallamano su sedia a rotelle – Cronologia

1990: si svolge a Kyoto (JPN) una gara di pallamano in carrozzina.

1993: La partita dimostrativa si tiene al Coaches Symposium di Lipsia (GER).

 La pallamano in carrozzina si gioca, senza regole, presso l’Università Statale di Campinas (BRA).

2001: La prima regolare competizione annuale di pallamano in carrozzina si svolge in Giappone. 

2003: Viene costituita la Federazione giapponese di pallamano in carrozzina (JWHF).

2004: La prima competizione giapponese di pallamano in carrozzina si tiene a Himeji (JPN).

2005: La partita dimostrativa si tiene al Simposio IHF per allenatori e arbitri a Bangkok (THA).

La Federazione europea di pallamano (EHF) discute le prime iniziative per la pallamano in carrozzina, collabora con i pazienti riabilitati e la squadra austriaca di basket in sedia a rotelle “Sitting Bulls” nel provare diverse varianti del gioco.

Il campionato francese non ufficiale si tiene a Nantes (FRA).

Decio Calegari organizza pallamano in carrozzina presso l’Università di Paranà (BRA).

2006: Una partita dimostrativa si svolge alla Convention EHF Youth Handball a Vienna (AUT).

Viene costituita una squadra di club a Liverpool (GBR).

2008: Il primo seminario e torneo di pallamano in carrozzina EHF si tiene a Vienna (AUT).

Il Cile (CHI) avvia iniziative di pallamano in carrozzina.

2009: IHF ottiene lo status di Federazione internazionale riconosciuta dall’IPC.

Argentina (ARG) e Bolivia (BOL) avviano iniziative di pallamano in carrozzina.

Il 1° Campionato brasiliano di pallamano in carrozzina si tiene a Toledo (BRA), viene costituita l’Associazione brasiliana di pallamano in carrozzina (ABRAHCAR).

Il Brasile (BRA) affronta il Cile (CHI) in una serie di amichevoli internazionali.

2010: Si tiene a Basilea (SUI) il primo seminario di pallamano in carrozzina IHF.

Il 1° campionato sudamericano di pallamano in carrozzina si svolge ad Almirante Brown (ARG).

2011: a Campinas (BRA) si svolge il 2° campionato sudamericano di pallamano in carrozzina.

2012: si svolge a Curitiba (BRA) la Coppa Libertadores of America.

Uruguay (URU), Venezuela (VEN) e Colombia (COL) avviano iniziative di pallamano in carrozzina.

2013: il 1° Campionato mondiale di pallamano in carrozzina (non ufficiale) si svolge a Curitiba (BRA) dal 21 al 29 settembre con ARG, AUS, BRA, BOL, CHI e URU. 

2014: Panama (PAN) avvia iniziative di pallamano in carrozzina.

16-20 settembre 2014: ad Almirante Brown (ARG) si svolge il 1° Campionato Panamericano di Pallamano in carrozzina con sette squadre.

12-13 dicembre 2015: il 1° Torneo delle nazioni di pallamano in carrozzina EHF si svolge a Vienna (AUT) e presenta NED, POR, NOR e SWE, vinto da NED.

Luglio 2016: il gruppo di lavoro sulla pallamano in carrozzina EHF si riunisce per la prima volta.

7-8 dicembre 2016: il 2° Torneo delle Nazioni di pallamano in carrozzina EHF si svolge a Solvesborg (SWE) e presenta NED, POR, SWE e ITA, vinto da NED.

2018: il 3° Torneo delle Nazioni di pallamano in carrozzina EHF si svolge a Leiria (POR) e presenta POR, CRO, NED e HUN, vinto dal POR.

18 ottobre 2018: Nella riunione di Doha (QAT), il Consiglio IHF vota all’unanimità per formare un gruppo di lavoro sulla pallamano in carrozzina.

2019: il 2° campionato sudamericano di pallamano in carrozzina femminile si svolge in collaborazione con il Comitato Paralimpico brasiliano.

4 luglio 2019: La pallamano in carrozzina viene presentata al XXXVII Congresso Ordinario IHF a Göteborg (SWE).

4-7 settembre 2019: Frantisek Taborsky, presidente del gruppo di lavoro sulla pallamano in carrozzina IHF, membro del consiglio IHF e del comitato esecutivo, partecipa alla conferenza IPC Vista 2019  ad Amsterdam (NED).

22 ottobre 2019: a San Paolo (BRA) si svolge il 2° campionato panamericano di pallamano in carrozzina.

26 ottobre 2019: si tiene il 1° incontro del gruppo di lavoro sulla pallamano in sedia a rotelle IHF presso la sede centrale dell’IHF, Basilea (SUI).

Novembre 2019: Regole e regolamenti per gli eventi EHF e manuale di classificazione EHF (basato sul manuale utilizzato dalla Federazione internazionale di basket in carrozzina) prodotto da EHF.

12-15 dicembre 2019 Il 4° torneo EHF delle nazioni di pallamano in carrozzina si svolge a Zagabria (CRO) e presenta CRO, POR, HUN, NED, ROU e SLO, vinto dal CRO.

2020: Il piano per la 18a competizione nazionale giapponese di pallamano in carrozzina è stato sospeso a causa dell’epidemia mondiale di COVID-19 

27 gennaio-2 febbraio 2020: Nella riunione al Cairo (EGY), il Consiglio IHF approva le regole del gioco per la pallamano in sedia a rotelle a sei e il Manuale di gara per i prossimi Campionati mondiali di pallamano in sedia a rotelle IHF nel 2020 e 2021 .

27-28 febbraio 2020: durante il loro 6° incontro al Cairo (EGY), il Consiglio IHF concorda di organizzare il Campionato mondiale ed europeo di pallamano in carrozzina in collaborazione con l’EHF, in programma a Kristianstad (SWE) nel novembre 2020 seguito da un Campionato mondiale IHF di pallamano in carrozzina che si terrà a dicembre 2021 a margine del Campionato mondiale femminile IHF 2021 in Spagna. La decisione segue la precedente proposta del Comitato Esecutivo IHF durante la riunione a Kumamoto (JPN) a margine del Campionato mondiale femminile IHF 2019, il 10 dicembre 2019.

Le Regole del Gioco, Manuale di Gara, sono approvate dal Consiglio IHF, che propone anche l’inclusione della pallamano in carrozzina negli Statuti IHF, da sottoporre al prossimo Congresso IHF per la decisione.

26 giugno 2020: i piani per il campionato mondiale ed europeo di pallamano in carrozzina e il campionato mondiale di pallamano in carrozzina IHF vengono elaborati in un incontro congiunto IHF-EHF, ma entrambi sono successivamente rinviati a causa dell’epidemia mondiale di COVID-19.

18 luglio 2020: La pallamano in sedia a rotelle viene presentata nella serie di webinar SCAHC con la partecipazione del gruppo di lavoro sulla pallamano in sedia a rotelle IHF.

17-18 ottobre 2020: si svolge il primo seminario virtuale di pallamano in carrozzina IHF.

19 febbraio 2021: Le regole del gioco della pallamano in carrozzina (modifica) regolate dall’IHF sono confermate dal Consiglio dell’IHF.

1 giugno 2021: Le regole e il regolamento di classificazione della pallamano in sedia a rotelle IHF sono finiti dal gruppo di lavoro per la pallamano in sedia a rotelle IHF.

2022: Prossima opportunità per la pallamano in carrozzina da inserire nel programma dei Giochi Paralimpici con LA2028 come obiettivo.

Piani futuri – Gruppo di lavoro sulla pallamano in carrozzina IHF

2022: si svolgeranno i primi Campionati mondiali di pallamano in carrozzina IHF (sei contro sei) (rinviati dal 2020 e 2021 a causa del COVID-19) e i primi Campionati mondiali di pallamano in carrozzina maschili e femminili IHF (quattro contro quattro).

2023: 2° Campionato mondiale di pallamano in carrozzina IHF

2024: Campionati continentali di pallamano in carrozzina

2025: 3° Campionato mondiale di pallamano in carrozzina IHF

2026: Campionati continentali di pallamano in carrozzina

2027: 4° Campionato mondiale di pallamano in carrozzina IHF

2028: Campionati continentali di pallamano in carrozzina

Inclusione nei Giochi Paralimpici di Los Angeles 2028

2029: 5° Campionato mondiale di pallamano in carrozzina IHF

2030: Campionati continentali di pallamano in carrozzina

2031: 6° Campionato mondiale di pallamano in carrozzina IHF

Foto: Federazione portoghese di pallamano

Questo contenuto è solo per la consultazione!