LE FÆR ØER NON FINISCONO DI STUPIRE


Articolo pubblicato sul sito WEB dell’EHF il 30 aprile 2021
Che serata per la pallamano delle Isole Fær Øer. L’emozionante vittoria per 27:26 contro la Repubblica Ceca è stata la prima vittoria in assoluto per gli scandinavi nella fase finale di una qualificazione all’EHF EURO. Dopo 32 sconfitte e due pareggi, la 35esima edizione delle qualificazioni è stata quella magica per i faroesi.

Nonostante la sconfitta, il sogno ceco di giocare le partite della fase finale di EHF EURO 2022 nel vicino paese della Slovacchia, diventerà realtà, poiché finirà sicuramente come – nel peggiore dei casi – una delle squadre posizionate al terzo posto e meglio classificate.

GRUPPO 3
Isole Faroe – Repubblica Ceca 27:26 (11:12)

Il momento cruciale della partita è stata una parata di Tordur Skorheim, che Teis Torn Rasmussen ha trasformato in un gol a porta vuota determinando un vantaggio di 27:25 a tre minuti dalla fine.
Il giocatore più interessante dalla parte dei vincitori è stato il 18enne Elias Ellefsen, che – insieme a Sjurdur Olsen, che ha segnato il primo vantaggio delle Fær Øer dopo la sosta al 25:24 – ha siglato cinque gol.
13 parate del portiere Martin Galia e nove gol di Matej Klima non sono bastati ai cechi.
Dopo che Miroslav Jurka ha segnato il 26:27, i cechi hanno gestito l’ultimo attacco, ma hanno fallito dopo un turnover non forzato dei padroni di casa.
Il vantaggio più consistente ottenuto dai cechi è stato di quattro gol al 27′, e venti minuti dopo i faroesi hanno pareggiato 21:21 realizzando il sigillo della rimonta.

Questo contenuto è solo per la consultazione!