VIENNA SI PREPARA PER IL CONGRESSO EHF 2021


Articolo pubblicato sul sito WEB dell’EHF il 15 aprile 2021

A una settimana dal Congresso EHF 2021 a Vienna, i preparativi per l’evento sono in pieno svolgimento poiché i delegati di circa 40 federazioni componenti l’EHF dovrebbero essere presenti nella capitale austriaca.
I restanti potranno seguire l’evento – ed eventualmente anche votare – da remoto, rendendo il Congresso EHF 2021 il primo del suo genere ad essere organizzato come evento ibrido con presenza fisica e remota.
Per il congresso è stato sviluppato un protocollo sanitario dedicato per ridurre al minimo il rischio di infezione da Covid-19 e per soddisfare i requisiti ufficiali stabiliti dalle autorità sanitarie austriache.
Dopo il Congresso EHF 2016 a St. Wolfgang, in Austria, questo è il primo congresso elettorale e i delegati votati conserveranno il loro ruolo per quattro anni fino al 2025.
Per i 53 posti che saranno ricoperti in questo congresso, sono state ricevute 139 candidature da 38 federazioni e l’interesse per le posizioni di vertice nella pallamano europea è alto.
Per il comitato esecutivo dell’EHF, il presidente Michael Wiederer (AUT) è in carica per altri quattro anni e non è stato nominato alcun secondo candidato.
Per la carica di 1° Vicepresidente, l’attuale titolare della carica Predrag Boskovic (MNE) è candidato insieme a Tjark de Lange (NED). Per la carica di Vicepresidente Finanze è candidato solo Henrik La Cour (DEN), che ricopre questa posizione dal 2016.
Anche i presidenti delle tre commissioni principali dell’EHF fanno parte dell’EHF EXEC e Bozidar Djurkovic (SRB) corre per un secondo mandato come presidente della Commissione Competizioni. Per questa posizione è candidato anche Thierry Wagner (LUX) .
Il tempo di Jerzy Eliasz (POL) alla guida della Commissione Metodi (MC) terminerà; l’unico candidato per la posizione di presidente è l’attuale membro dell’MC Pedro Sequeira (POR). Anche la Commissione Beach Handball vedrà un cambio di leadership. L’attuale EXEC e l’ex membro della commissione BH Gabriella Horvath (HUN) e Marek Goralczyk (POL), che attualmente siede nel Consiglio delle Nazioni, sono candidati come successori di Ole R. Jorstad (NOR), che è stato presidente della commissione dal 2012.
Per le tre cariche di membro del Comitato Esecutivo sono stati nominati 12 candidati. In ordine alfabetico in base alla federazione nominante, questi 12 candidati sono: Francisco V. Blazquez Garcia (ESP), Jerome Fernandez (FRA), Bob Hanning (GER), Gabriella Horvath (attuale membro EXEC; HUN), Eugen Saracini (KOS) , Anrijs Brencans (attuale membro EXEC; LAT), Tjark de Lange (NED), Bente Aksnes (NOR), Alexandru Mihai Dedu (ROU), Sergey Shishkarev (RUS), Franjo Bobinac (SLO) e Stefan Lövgren (attuale membro EXEC; SWE).
Il Comitato Esecutivo è completato dai rappresentanti del Professional Handball Board, del Women’s Handball Board e del Nations Board. Tutti e tre saranno nominati una volta che queste tre commissioni si saranno costituite al termine del congresso.
Le elezioni sono previste per venerdì 23 aprile, mentre sabato è riservata la decisione su diverse mozioni e la consegna dei premi EHF, tra le altre, alle migliori nazioni europee di pallamano indoor e beach handball dal 2018 al 2020.
Inoltre, saranno riconosciute le federazioni che hanno organizzato tre o più eventi EHF competitivi e saranno eletti i membri onorari della Federazione europea di pallamano.

Questo contenuto è solo per la consultazione!