STINE BREDAL OFTEDAL


Giocatrice della Nazionale norvegese e del Györ (Ungheria)
Articolo pubblicato sul sito WEB della EHF il 9 aprile 2021 e sulla rivista “Forbes”

L’atleta norvegese è stata inserita nell’elenco europeo stilato della prestigiosa rivista americana “Forbes” tra i ’30 under 30′ da tenere d’occhio, nella categoria sport e giochi.
Con la Norvegia, Oftedal ha vinto quattro titoli EHF EURO, due campionati del mondo e una medaglia di bronzo olimpica. Ha anche vinto la medaglia d’argento all’EHF EURO 2012 e al Campionato del mondo 2017.
Ora, Oftedal si sta preparando per i quarti di finale di ritorno della DELO EHF Champions League 2021, dove Györ incontrerà il Buducnost in Ungheria sabato alle 18:00 CEST (in diretta su EHFTV). Dopo che Györ ha vinto l’andata per 30:19 in Montenegro – in una partita in cui Oftedal ha guidato la squadra con nove gol – la squadra ungherese ha ottime possibilità per continuare a difendere il titolo.
Oftedal ha contribuito con 76 gol per Györ in questa stagione, sedendosi come terzo capocannoniere della squadra dietro la collega norvegese Veronica Kristiansen con 79 ed Estelle Nze Minko con 78.
Gli elenchi di Forbes sono determinati sulla base di candidature internazionali, rapporti investigativi e infine il giudizio di una giuria. Il 2021 segna esattamente 10 anni da quando Forbes ha lanciato l’iniziativa.
Altri nomi degni di nota nei “30 under 30” europei nella categoria sport e giochi includono l’attuale numero due del tennis al mondo Daniil Medvedev e il numero quattro Dominic Thiem, l’attaccante del Manchester United Marcus Rashford, l’attaccante del Chelsea Pernille Harder e l’atleta della squadra di rugby inglese Maro Itoje.

FORBES
“Stine Bredal Oftedal mette in evidenza una nuova generazione di giocatori di pallamano che abbraccia il gioco veloce e dinamico oltre alle dimensioni e alla fisicità. È cresciuta costantemente giocando per la squadra nazionale norvegese (è il capitano) e il club ungherese Györ Audi ETO KC, vincendo una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016, due ori ai Campionati del mondo e il premio IHF Player of the Year nel 2019.”

Questo contenuto è solo per la consultazione!