PORTOGALLO SUPERSTAR


Articolo pubblicato sul sito WEB della rivista “Handball Planet” il 15 marzo 2021

Paulo Pereira ha fatto un miracolo con la nazionale portoghese di pallamano. Dalla sua nomina a maggio 2016, Pereira ha avuto un successo incredibile con la sua squadra che è diventata una delle grandi forze della pallamano europea, conquistando finalmente il biglietto olimpico per Tokyo 2021:

“È una squadra piena di eroi. Mi sento il più grande allenatore del pianeta con questi ragazzi vicino a me. È una sensazione fantastica e quando abbiamo vinto, beh … mi sentivo completo”, ha detto Paulo Pereira, subito dopo la vittoria contro la Francia.

“Penso che questo fosse il modo giusto per finire il torneo, ci siamo meritati questo biglietto per i Giochi Olimpici. Non avremmo dovuto perdere contro la Croazia, quindi c’è un po’ di giustizia in questo risultato. Il miglioramento è stato notevole, ma qui non si tratta solo di pallamano. Si tratta di pensare e lavorare come una squadra. Dal mio punto di vista, l’aspetto psicologico di questo gioco è il più importante. Tutti possono giocare bene. Ma devi toccare quei pulsanti, per collegare i giocatori in un modo che la dice lunga. Questo è anche il mio lavoro”, ha aggiunto Pereira.

“Per avere successo, devi porti obiettivi folli. Chiamatemi pazzo, ma voglio una medaglia ai Giochi Olimpici. Per altri, può sembrare folle. Probabilmente lo è. Ma non puoi progredire se non sei ambizioso. Pertanto, il mio obiettivo è andare lì e vincere una medaglia. Giocheremo il meglio del meglio, ma perché no”, ha detto Pereira.

“Non ce l’abbiamo fatta da soli. Voglio ringraziare Alfredo Quintana per tutto quello che ha fatto per noi e per questa vittoria. Questi ragazzi sono tutti guerrieri, eroi”, ha detto l’allenatore portoghese per IHF.info

Questo contenuto è solo per la consultazione!