IMPIANTI DI GIUOCO


Prendo spunto da un superlativo goal messo a segno dal giocatore (naturalizzato georgiano) Elisandro Gomez nella partita Georgia-Armenia di qualificazione ai campionati europei di Futsal (EURO 2022), per parlare di impianti di giuoco.
Un attento osservatore non mancherà di notare che questa partita si è giocata su un vero e proprio campo di pallamano (linee e porte sono a noi familiari).
Pensare che il Futsal (Calcio a 5) faccia ancora affidamento sui campi di pallamano a livello internazionale, è di conforto.
A quando una significativa sinergia tra la nostra federazione e le federazioni di calcio (futsal) e hockey (indoor) per definire un piano di azione comune? Una strategia, magari anche a lungo termine, che possa influire sulle scelte politiche programmatiche inerenti la costruzione di nuovi impianti e la ristrutturazione di quelli vecchi? Il tutto al fine di avere finalmente delle strutture idonee anche per questi sport?
Ricordiamo:
un campo regolamentare di pallamano occupa un’area di 800mq;
inoltre, se consideriamo anche le fasce di sicurezza, arriviamo almeno ad un’area di 968mq;
infine, se teniamo conto anche delle infrastrutture (spogliatoi, spalti, uffici, ecc.), si può arrivare ad un valore minimo di 1200/1300mq solo per ciò che concerne la pianta dell’edificio che contiene l’impianto di gioco.
Credete veramente che sia solo una questione di soldi?
https://www.facebook.com/tutto…/videos/895260234583242/

Questo contenuto è solo per la consultazione!