DOMENICO SUGLI SCUDI


Articolo pubblicato sulla rivista WEB “HANDBALL WORLD” il 22 febbraio 2021.


Il TSV Hannover-Burgdorf ha vinto nettamente il derby della Bassa Sassonia contro l’HSG Nordhorn-Lingen. I padroni di casa hanno vinto domenica 31:22 (18:14) e hanno così festeggiato la loro prima vittoria dell’anno. In precedenza, l’Hannover aveva perso tre partite di fila, la vittoria ha evitato alla squadra di coach Carlos Ortega di scivolare nei bassifondi della Bundesliga.
Una garanzia per il successo dei guerrieri è stato il portiere Domenico Ebner, che ha trionfato con 15 parate con relativa percentuale di oltre il 40 per cento; poi Domenico ha parlato della partita e della sua prestazione.
“Sono molto soddisfatto della prima vittoria di quest’anno. L’abbiamo concepita come un “gioca o muori”, motivo per cui il successo è stato tanto più importante”, ha detto Domenico Ebner dopo la vittoria.
“Abbiamo giocato meglio in difesa e abbiamo giocato bene in attacco. Non è stato un periodo facile per noi perché avevamo otto giocatori al Mondiale. Ci sono volute una o due settimane, per fortuna abbiamo avuto il tempo di recuperare”, spiega il nazionale italiano.
“Sapevamo che il Nordhorn-Lingen aveva una formazione titolare con cui avrebbe giocato molto bene. Sapevamo che se li avessimo affrontati con il nostro gioco in velocità, avremmo potuto utilizzare diversi atleti grazie anche ai nostri cambiamenti di modulo. Questo è stato un nostro fiore all’occhiello oggi” ha detto Ebner facendo una panoramica della strategia tattica adottata.
Alla vittoria ha contribuito anche il portiere stesso con oltre il quaranta per cento di palloni bloccati: “Con 15 parate fatte, ho migliorato notevolmente la mia prestazione rispetto all’ultima partita, ma devo lodare anche la difesa, ha combattuto alla grande”.
Nella prossima partita Ebner vede i guerrieri nel ruolo di outsider: “Melsungen è un calibro completamente diverso, possiamo entrare in partita senza perdere nulla. Melsungen vuole entrare nella top 5 e ha dalla sua il fatto che, ora, deve affrontare le squadre più deboli”

Questo contenuto è solo per la consultazione!