GIORNALISTI NORVEGESI

Articolo apparso sulla rivista WEB “HandballFast” il 15 gennaio 2021
Coppa del mondo 2021.

Giornalisti norvegesi: “Perché il torneo si tiene in Egitto? Le immagini della luna di vent’anni fa erano di migliore qualità”
Nel turno di apertura della Coppa del Mondo 2021, le squadre di Francia e Norvegia si sono incontrate nel Gruppo E (28:24).
Durante e dopo la partita, i giornalisti e gli spettatori norvegesi sono rimasti indignati dalla qualità della trasmissione dall’Egitto. Durante la prima metà, la luminosità dell’immagine è cambiata ripetutamente da troppo chiara a troppo scura.
“Ci dispiace che la qualità delle immagini in questa partita non sia stata al livello di una Coppa del Mondo. Ma c’è poco che possiamo fare oltre a ricevere il segnale che riceviamo dall’Egitto. Abbiamo già deciso che contatteremo sicuramente i nostri colleghi in Egitto dopo la partita. Ci aspettiamo che la qualità della trasmissione migliori notevolmente” ha detto il manager del canale televisivo sportivo Christian Oma .
“La qualità delle immagini dall’Egitto è molto simile ai giorni in cui ho debuttato come commentatore di pallamano. Era il campionato in Turchia nel 1996. Solo allora l’immagine è passata dal colore al bianco e nero, e ora fluttua da un solarium a un’eclissi solare”, è stato categorico l’esperto televisivo Harald Bredeli .
“Perché la Coppa del Mondo si tiene in Egitto? Come è stato permesso? Le immagini dello sbarco sulla luna nel ’69 erano di migliore qualità”, ha detto Morten Stenberg, giornalista di NRK .

Questo contenuto è solo per la consultazione!