FRASI SCOLPITE NELLA STORIA -parte 2

Sempre tornando indietro nel tempo, ci siamo imbattuti in un articolo apparso sul WEB e firmato dall’attuale Presidente Federale, dott. Pasquale Loria, il 31 maggio 2015 (cfr. allegato).

    In sostanza l’allora candidato alla presidenza federale “lasciava sul tavolo della riflessione (quanto mai urgente) 5 domande, sicuro che difficilmente avrebbe ottenuto risposta”.

    Riportiamo queste domande e, sinceramente, per quello che abbiamo visto negli ultimi tre anni e mezzo, rimaniamo allibiti riguardo al loro contenuto. 

Questione n.1

    La crisi tecnica della nostra pallamano ha radici profonde che più volte abbiamo indicato NELL’ASSENZA DI POLITICHE PROMOZIONALI ADEGUATE, NELLA ORGANIZZAZIONE FRAMMENTATA DELLE ATTIVITÀ GIOVANILI E NELLA SCARSA ATTENZIONE AI TEMI DELLA FORMAZIONE TECNICA, INIZIALE E CONTINUA. Come si intende affrontare questa questione? Continuando a puntare su un PROGETTO SCUOLA I CUI RISULTATI SONO MISTERIOSI, IGNORANDO LE PROPOSTE INNOVATIVE PROVENIENTI DAI TERRITORI E LIMITANDO LA FORMAZIONE TECNICA AGLI SPORADICI E RIPETITIVI CORSI PER L’ACQUISIZIONE DEI LIVELLI STANDARD?

Questione 2

LA TRASPARENZA DELL’ATTIVITÀ GESTIONALE È IL PRIMO PUNTO DA SVILUPPARE se si vuole coinvolgere i Club ed i tesserati nei processi di crescita. Ha la Federazione intenzione di lavorare con decisione su questa questione RENDENDO NOTI I PROCESSI DECISIO6NALI, I FLUSSI FINANZIARI, LE MOTIVAZIONI SOTTOSTANTI ALLA SCELTA DI COLORO CHE VANNO A RICOPRIRE GLI INCARICHI ED ALL’ASSEGNAZIONE DEGLI EVENTI E DELLE MANIFESTAZIONI NAZIONALI?

Questione 3

Ritiene la Federazione che per migliorare i risultati sportivi delle Nostre Squadre Nazionali sia necessario PROGRAMMARE INTERVENTI MIRATI E COORDINATI LUNGO TUTTA LA FILIERA GENERAZIONALE, MAGARI DIFFERENZIATI TRA SETTORE MASCHILE E FEMMINILE, MA COMUNQUE AFFIDANDO LA LORO PROGETTAZIONE E SUCCESSIVA REALIZZAZIONE A TEAM DI TECNICI DI PROVATA CAPACITÀ, CHE ABBIANO MATURATO E DIMOSTRATO SUL CAMPO, ATTRAVERSO I RISULTATI SPORTIVI, DI MERITARE CONSIDERAZIONE E FIDUCIA?

Questione 4

È POSSIBILE CONTINUARE A NON COINVOLGERE/IGNORARE I CLUB (attraverso le Leghe) nella gestione delle competizioni nazionali di vertice, limitando di fatto le possibilità di diffusione e di sviluppo commerciale del prodotto pallamano in Italia, mentre in tutto il resto d’Europa la tendenza è esattamente contraria?

Questione 5

HA LA FEDERAZIONE, INFINE, UNA VISION DI CIÒ CHE SARÀ O MEGLIO DOVRÀ ESSERE LA PALLAMANO ITALIANA NEI PROSSIMI CINQUE ANNI, anche in considerazione che il Movimento Olimpico Nazionale si appresta a concorrere per l’assegnazione dei Giochi del 2024 alla città di Roma?

    A imperitura memoria alcune parti delle cinque questioni sono state evidenziate in grassetto, sottolineate e riportate con lettere maiuscole, per non dimenticare al momento opportuno.

    C’è bisogno di fare ulteriori commenti? C’è bisogno ancora di spiegare perché il movimento denominato “Il Perimetro della Pallamano” abbiamo completamente fallito nell’attuare il suo programma?

C’è bisogno di dimostrare ancora fiducia nei confronti di un sistema governativo che ha mostrato di non saper rispettare le promesse elettorali fatte?

    Ora sarebbe quanto mai opportuno proporre di nuovo queste cinque domande all’attuale Presidente Federale. Anche adesso, a cinque anni di distanza e soprattutto dopo quasi quattro anni di gestione fallimentare, credete che otterremo qualche risposta?

Stanislao Rubinetti

CARVED  PHRASES IN  OUR HISTORY

Part 2

Always going back in time, we came across an article that appeared on the WEB and was signed by the current Federal President, Dr. Pasquale Loria, 31 May 2015.

In essence, the then candidate for the federal presidency “left on the table of reflection (as urgent as possible) 5 questions, sure that it would be difficult to get an answer“.

We report these questions and, frankly, for what we have seen in the last three and a half years, we are appalled about their content.

Question no.1 

The technical crisis of our handball has deep roots that we have repeatedly pointed out in the ABSENCE OF APPROPRIATE PROMOTIONAL POLICIES, IN THE FRAGMENTED ORGANIZATION OF YOUTH ACTIVITIES AND IN THE LACK OF ATTENTION TO THE ISSUES OF TECHNICAL TRAINING, INITIAL AND CONTINUOUS. How do you intend to address this issue? Continuing to focus on a SCHOOL PROJECT WHOSE RESULTS ARE MYSTERIOUS, IGNORING INNOVATIVE PROPOSALS FROM TERRITORIES AND LIMITING TECHNICAL TRAINING TO SPORADIC AND REPETITIVE COURSES FOR THE ACQUISITION OF STANDARD LEVELS?

Question no.2 

THE TRANSPARENCY OF THE MANAGEMENT ACTIVITY IS THE FIRST POINT TO BE DEVELOPED IF YOU WANT TO INVOLVE THE CLUBS AND MEMBERS IN THE GROWTH PROCESSES. Does the Federation intend to work decisively on this issue BY MAKING KNOWN THE DECISION-MAKING PROCESSES, THE FINANCIAL FLOWS, THE MOTIVATIONS UNDERLYING THE CHOICE OF THOSE WHO GO TO THE POSTS AND THE ALLOCATION OF NATIONAL EVENTS AND EVENTS?

Question no.3 

The Federation believes that in order to improve the sporting results of our National Teams it is necessary TO PLAN TARGETED AND COORDINATED INTERVENTIONS THROUGHOUT THE GENERATIONAL CHAIN, POSSIBLY DIFFERENTIATED BETWEEN MALE AND FEMALE SECTORS, BUT HOWEVER, ENTRUSTING THEIR DESIGN AND SUBSEQUENT REALIZATION TO TEAMS OF TECHNICIANS OF PROVEN ABILITY, WHO HAVE MATURED AND DEMONSTRATED ON THE FIELD, THROUGH SPORTING RESULTS, TO DESERVE CONSIDERATION AND TRUST?

Question no.4.

IT IS POSSIBLE TO CONTINUE NOT TO INVOLVE/IGNORE CLUBS (through the Leagues) in the management of national competitions at the top, effectively limiting the possibilities of diffusion and commercial development of the product handball in Italy, while in the rest of Europe the trend is exactly the opposite?


Question no.5

HAS THE FEDERATION, FINALLY, A VISION OF WHAT WILL BE OR BETTER MUST BE THE ITALIAN HANDBALL IN THE NEXT FIVE YEARS, also in consideration that the National Olympic Movement is preparing to compete for the assignment of the 2024 Games to the city of Rome?

    In order not to be forgotten some parts of the five issues were highlighted in bold, underlined and reported with capital letters, not to forget at the appropriate time.

    Do I need to make any further comments? Still need to explain why the movement called “The Perimeter of Handball” we have completely failed to implement its program?
Do we still need to show confidence in a government system that has shown that it is not able to keep its electoral promises?

    Now it would be more appropriate to propose these five questions again to the current Federal President. Even now, five years later and especially after almost four years of failed management, do you think we will get some answers?

Stanislao Rubinetti