NESSUNA RISPOSTA

Ricordate la proposta che ho lanciato tramite un messaggio video pubblicato il 14 ottobre sul “blog” di Regola 19?

          A questa proposta, cioè partecipare a un confronto pubblico per discutere di programmi elettorali, non c’è stata alcuna risposta da parte del Presidente Federale.

          Come dobbiamo interpretare questo silenzio?

          Intanto c’è da dire che i candidati alla presidenza federale sono tre: Pasquale Loria, Massimo Dovere e il sottoscritto.

          Non ho alcun dubbio sulla volontà di Massimo Dovere di partecipare a un confronto pubblico, anzi, con certezza, posso affermare che lui parteciperebbe volentieri e con piacere per discutere, fare proposte e magari, perché no, offrire spunti di riflessione e critiche sull’attuale gestione e sul programma elettorale proposto da Regola 19; peraltro abbiamo discusso in passato su diversi temi e devo dire che ci troviamo perfettamente d’accordo su molti argomenti.

          Io credo che un confronto pubblico a tre sarebbe un illuminante esempio di democrazia all’interno della nostra federazione.

          E allora perché non c’è stata alcuna risposta da parte dell’attuale Presidente federale?

          Dove sono i suoi programmi per i prossimi quattro anni? Dov’è un’analisi dettagliata del lavoro svolto negli ultimi tre anni e mezzo? Dove sono i risultati positivi raggiunti? Vogliamo discutere su questi temi o no? Si possono approcciare gli elettori, solo ed esclusivamente, tramite dei tristi comunicati stampa che testimoniano una propaganda elettorale povera di contenuti corrispondenti alla realtà dei fatti?

          Insomma dimostriamo una volta per tutte di essere persone coraggiose, forti, intraprendenti, che si assumono la responsabilità di quello che fanno, che prendono decisioni chiare anche se impopolari, che hanno idee precise per il futuro, che vanno incontro in prima persona alle difficoltà, che non si nascondono dietro ad altre persone o dietro una propaganda senza contenuti oggettivi e dimostrabili; insomma il confronto aiuterà gli elettori a fare le loro scelte in maniera da avere meno dubbi e più certezze.

          Gentile Presidente, detto questo, rimaniamo in attesa di una sua gradita risposta. 

Stanislao Rubinetti