Dal programma alla programmazione per competenze/5

Principi dell’allenamento della tattica d’attacco

La tattica presuppone l’utilizzo delle abilità tecniche adeguate alla situazione di gioco. Poiché il presupposto fondamentale è rappresentato dal presupposto mentale e operativo che è stato riportato nella fig 4, l’allenamento deve necessariamente tener conto di questi aspetti. E’ errato pensare che la capacità di risolvere la situazione di gioco, definita “senso tattico”, sia innata nel giocatore. Essa invece può e deve essere allenata.

Per portare il giocatore alla sua maturazione è necessario procedere per gradi, in quanto è necessario procedere in modo che si possano utilizzare gli apprendimenti precedenti come base per quello successivo.

Prima di iniziare a focalizzare la propria attenzione sugli aspetti tattici, è necessario aver completato la maturazione tecnica. Trattandosi di tattica d’attacco, gli elementi presi in consierazione riguardano soprattutto la tecnica con la palla (ricezione, passaggi, tiri, spostamenti).

Tra questi elementi, dopo una prima fase generale, il tiro deve essere preso in considerazione in modo particolare. È necessario sviscerare tutte le possibilità di tiro da ogni posizione di gioco specifica. Verranno quindi prese in considerazione le varie tecniche di tiro utilizzando le diverse traiettorie che sono possibili realizzare in una determinata posizione di gioco.

Successivamente verranno presi in considerazione i vari aspetti che determinano la decisione della situazione di gioco. Saranno prima eseguite delle esercitazioni che sono fondamentali per l’osservazione (“che cosa determina la scelta?”) e successivamente, verrà esercitata la capacità di decisione.

Poiché tutti questi aspetti fanno parte della tattica individuale e di gruppo, devono essere presi in considerazione anche gli aspetti della tattica di squadra.

Come si può vedere nella fig 5, i vari aspetti sono riportati in modo cronologicamente esatti, evidenziando il punto di partenza e il punto di arrivo.

La tecnica rappresenta quindi la base per la formazione del pensiero tattico del giocatore. Non padroneggiando la tecnica in modo adeguato potrebbe essere inutile e inefficace iniziare il processo per una adeguata formazione tattica del giocatore.

Punto centrale e fondamentale dell’allenamento della tattica di attacco è rappresentato dall’osservazione che rappresenta presupposto indispensabile per poter percepire le varie indicazioni che andranno a determinare la scelta della soluzione di gioco.

Il primo passo fondamentale da eseguire è quello di fornire agli atleti i vari riferimenti fondamentali che devono essere osservati.

Luciano Bartolini

Continua…