Viaggio in Italia

Per noi “pallamaniaci” che da anni prendiamo aerei, pullman, treni o auto mediamente ogni 15 giorni per spostarci in lungo e in largo attraversando il nostro meraviglioso “stivale”, il nostro paese non è solo composto da città, mari, monti, fiumi e laghi, ma anche da squadre, allenatori, atleti e dirigenti, cioè quel magico mondo che abbiamo avuto la fortuna di incontrare e non lasciare più. Questa sorta di microcosmo che ci ha assorbito, chi più chi meno, fin da quando abbiamo impugnato un pallone, più piccolo di quelli che eravamo soliti usare per strada con i piedi, è una sorta di eredità che abbiamo ricevuto dai veterani che ci hanno preceduto e, come tutte le eredità, abbiamo il dovere di non sperperare ma possibilmente incrementare e lasciare a nostra volta a chi oggi si avvicina alla pallamano.

Per questo abbiamo pensato di andare a conoscere più realtà possibili al fine di capire chi sono le società e le persone (sia neofiti che capitani di lungo corso) che compongono la pallamano italiana attraverso articoli dedicati alle singole società, in cui vorremmo conoscere storia, protagonisti, sogni, obiettivi e difficoltà che ogni compagine ha.

Non si vogliono stilare classifiche di merito, ma cercare quel legame indissolubile che ci lega e ci fa sentire parte integrante del nostro movimento, perché ognuno con la sua peculiarità, grande o piccolo che sia è importante, indivisibile e indispensabile ad ogni innamorato della “palla impeciata”, per cui allacciate le cinture e riempite la valigia con tutto l’occorrente per seguirci in questo viaggio che ci porterà a conoscere squadre dalle innevate Alpi, alla assolata Sicilia, dalla meravigliosa Sardegna, alla ventosa Trieste; sarebbe bello riuscire a trovarci in questa sorta di piazza virtuale per conoscerci meglio e cercare di crescere insieme.

Che dite partiamo?

Luca Montanari