Lettera aperta Ariosto Ferrara

Riceviamo e pubblichiamo

Teramo vs Ariosto Ferrara: comunicazione dalla società

La società Ariosto Pallamano Ferrara, a seguito della comunicazione in merito alla non disputa della gara fra Pallamano Teramo ed Ariosto, valevole per la prima giornata di ritorno del Girone C della Serie A2 femminile:

– Prende atto della decisione della FIGH di far semplicemente ripetere la gara non giocata a causa della pesante infiltrazione d’acqua che ha reso non praticabile il manto di gioco del palazzetto.

– Ritiene che, dato il perdurare anche nei giorni precedenti di una situazione di abbondanti precipitazioni potesse essere corretto, da parte della società ospitante, evidentemente già al corrente della situazione di momentanea non fruibilità della struttura, mettersi in contatto con i nostri dirigenti per concordare uno spostamento preventivo che avrebbe risparmiato un costoso viaggio rivelatosi inutile.

– Ritiene ingiusto, dopo aver sostenuto una spesa di 1300€ di pullman, al quali sono stati aggiunti due pasti completi per 20 persone, dover sostenere una spesa medesima in data da concordare.

– Precisa che, dopo un colloquio tenuto dai nostri membri dello staff con i direttori di gara, lo svolgimento della gara era stato proposto in una sede nelle vicinanze (una decina di km), senza tuttavia specificare l’orario di inizio a causa dell’imminente inizio di una già calendarizzata gara di pallavolo. Si converrà, in maniera ragionevole che, data la lunghezza della suddetta trasferta e considerando la necessità di dover tener conto che alcune ragazze dovessero frequentare le lezioni scolastiche nella giornata successiva, l’offerta, senza una chiara e logica tempistica per il rientro a Ferrara, non poteva essere accettata.

Per i sopracitati motivi la società Ariosto Pallamano Ferrara preannuncia ufficialmente di aver preso la decisione di impugnare tale provvedimento, facendo ricorso nelle predisposte sedi federali.