La tecnologia vince sui club – parte seconda

Non vi è mai capitato di inviare un messaggio/mail e il destinatario non lo riceve?

Non si riesce a capire come mai i maggiori “provider” mondiali, visto il numero elevato di dati che trasmettono, possano sbagliare (nel senso che i dati non arrivano al destinatario), mentre il programma di CONI NET (non testato) viene ritenuto infallibile.

Non penso di appartenere a una società sfortunata, perché di casi di inefficienza ne potrei riportare a iosa, quindi mi limiterò ad alcuni.

  1. “Caso giocatore Cologne”

Si continua ad accusare la società di essersi dimenticata di sottoporre l’atleta alla visita medica.

Da dove nasce la sicurezza della società che questo non sia avvenuto?

L’atleta in questione rappresenta un caso molto particolare in quanto segue una procedura diversa rispetto agli altri atleti. Esso non si sottopone alla visita nel centro dove siamo convenzionati ma a Bergamo, perché, avendo una situazione particolare, viene sottoposto ad esami più approfonditi. Infatti ogni anno ottiene il rinnovo per un mese per 3 volte perché viene monitorato e poi sino al completamento della richiesta annuale. Infatti come si potrà notare dalla foto allegata questa volta l’idoneità è stata concessa per 9 mesi, dopo tre rinnovi mensili.

Questo significa che la società tiene monitorata la situazione dell’atleta, non solo per la sua salute, ma anche per l’aspetto burocratico da tenere aggiornato. Non a caso siamo sicuri di aver aggiornato la situazione la sera di giovedì 31 ottobre.

Non potendo dimostrare di aver agito correttamente vince la tecnologia: 0-1

2. Tesseramento atleti

Quando si effettua un nuovo tesseramento ci sono due dati che sono necessari per poter registrare il nuovo nominativo:

  • scadenza della visita medica
  • codice fiscale

a) scadenza visita medica

Come fa questo atleta ad essere inserito a sistema senza data?

Poiché il sistema impedisce di entrare, probabilmente non appare a schermata e nei record del sistema.

b) Codice fiscale

Leggete questa mail e traete voi le conclusioni.

Questa volta la tecnologia ha perso: 1 – 1

3. Match ball: lista gara

Vediamo chi vince.

Nel campionato under 15 abbiamo iscritto due squadre. Venerdi 8 novembre 2019, per la seconda giornata, era previsto lo scontro diretto. Nel compilare il foglio gara, si rileva l’impossibilità di salvarli entrambi. Viene contattata la federazione e viene inviata la seguente mail per conferma:

Queste sono le liste gara consegnate all’arbitro relative alle due squadre (squadra A a destra – squadra B a sinistra)

Sabato 9 novembre 2019, appare la seconda seguente schermata:

Come indicato, per poter stampare la lista gara della squadra B, la lista della squadra A è stata cancellata.

Riappare poi misteriosamente. Chi l’ha compilata? Confrontando la lista consegnata all’arbitro e questa si può notare che nella lista della squadra A vi sono due diversità:

  1. Non è stato inserito l’ufficiale A (obbligatorio) ma è stato inserito l’ufficiale B
  2. L’ufficiale B è contemporaneamente iscritto nella squadra B come Ufficiale A.

Chi è il protagonista di questa operazione?

Il programma o la mano umana.

Ricordo che si continua a dire che è non è possibile agire sul programma perché è il CONI che lo gestisce.

Eravamo sul 1 – 1. Secondo voi chi ha vinto?

Riflessione: questo scritto l’ho impostato in modo ironico e sotto forma di gioco ma purtroppo corrisponde alla realtà.

Luciano Bartolini