Buona Pallamano a tutti!

An illustration of hardwood perspective handball field, cort with bright stadium lights design. Vector EPS 10. Room for copy.

Online da oggi Regola19.it, un sito che nasce dall’esigenza di raccontare la Pallamano, ma anche di viverla nella maniera migliore possibile.

Come? Dando spunti, proposte e soluzioni nel modo più costruttivo possibile: se indichi un problema, devi trovare anche una soluzione!

L’idea di Regola19.it è di tre consiglieri Federali – Stanislao Rubinetti, Anna Lattuca e Andrea Guidotti – che, con la preziosa collaborazione di decine di addetti ai lavori che ricoprono diversi ruoli nell’ambito della pallamano, vogliono costruire fondamenta solide insieme a tutte le figure della Federazione, una Federazione che deve sorreggere e cooperare con le società che sono il vero fulcro della FIGH; club senza i quali non ci sarebbe necessità di avere una Federazione.
Essere Consiglieri Federali non vuol dire avere un ruolo di privilegio, vuol dire che deve essere un privilegio mettersi a servizio della base che rappresento, una base cui stare vicino per condividere, capire le esigenze, spronarla e supportarci vicendevolmente.
Non siamo persone che si pongono al di sopra degli altri, ma siamo semplicemente un gruppo di persone che hanno deciso di muoversi per realizzare il loro progetto condiviso mettendoci la faccia, il nome, il cuore e le competenze.
Passione e amore per la pallamano sono fondamentali come punto di partenza, ma abbiamo bisogno di persone con competenze, trasparenti e coerenti, con le loro idee da condividere per un accrescimento di tutto il movimento che vanno a diventare azioni concrete in ambiti Istituzionali e Federali.
Senza timore referenziale verso alcuno, ma sempre nel rispetto delle regole, del senso istituzionale e delle persone.

Noi tre abbiamo detto dei No. Lo sapete. Non per essere irrimediabilmente contro. Non per fare il male della Pallamano. Ma abbiamo detto no, ad esempio, a manifestazioni che depauperano le casse senza avere un ritorno per l’immagine della Pallamano Italiana.
I soldi, è ovvio, vanno investiti: ma oggi più che mai servono per rinsaldare quelle fondamenta di cui dicevamo prima perché ciò permetterebbe alle società di crescere in numero di tesserati e di conseguenza crescerebbe tutto l’indotto. Senza atleti non ci sarebbero società e di conseguenza non ci sarebbe una Federazione.

Ma vogliamo che i club stessi abbiamo la possibilità di strutturarsi, che lavorino sul management e sulle figure professionali da mettere nel loro interno. Perché la Pallamano sarà anche una famiglia, ma non deve essere un affare di famiglia!

Anna Lattuca